sabato, aprile 7

sesso Emo e Iene

 
 
 
Le Iene hanno riproposto il servizio sugli Emo e le feste Durex.

Per motivi d’età alcuni mondi mi sono preclusi, riesco ad averne notizia solo grazie ai media, verso cui ho sempre un occhio critico.

Ho potuto vedere attraverso un servizio delle Iene uno spaccato del mondo Emo e delle feste durex(servizio completo) dove sembrerebbe che si abbiano comportamenti sessuali spinti e promiscui tra i partecipanti.

 

Apro una parentesi bella grossa prima di partire con le mie considerazioni, non ci si scandalizzi se dico che gli adolescenti hanno una loro sessualità, fanno esperienza in campo sentimentale e sessuale, non divengono certamente edotti sui rapporti di coppia magicamente al compimento del diciottesimo anno di età, ci arrivano e si evolvono per gradi.

Nessuno si scandalizzi se dico che gli adolescenti hanno fame d’esperienza, anche in quel campo, perché è una cosa nuova, perché sentono certi impulsi prorompere fortemente nella loro sfera emotiva e sessuale, sono naturalmente portati ad esplorare nuovi orizzonti.
Bisognerebbe però tenere presente che:

  • Gli adolescenti devono fare esperienze tra di loro, questo esclude categoricamente gli adulti.
  • Dovrebbero ricevere dagli adulti la giusta educazione a 360° senza preconcetti, ma vengono lasciati a loro stessi dalle famiglie e non vengono preposti corsi sessuali nelle scuole.
  • La scoperta del sesso lasciata agli stessi adolescenti a volte porta ad errori e storture che si potrebbero benissimo evitare.
  • Visto che siete capitati/te su questo sito vi ricorso che il BDSM è vietato con minori e tra minori perché non consensuale.
 
 
Veniamo alle feste Durex, come detto per età mai parteciperò ma non mi sembra strano che ci siano luoghi dove un gruppo di giovani si ritrovano per ascoltare un certo tipo di musica e sfoggiare un certo tipo di abbigliamento, e che si ritrovano sui divanetti a strusciarsi e fare altro. Come detto esiste il sesso per gli adulti ed esiste anche per gli adolescenti.

Pensiamo ai Dark, Punk, o semplicemente al rito di passaggio tutto americano delle feste di fine anno al college che nella loro cultura e a volte nella realtà segna il passaggio dalla vita da ragazzi ad adulti.
Certi eventi hanno sempre attirato gruppetti di persone dedite all’incontro inteso in senso lato, non mi scandalizza, però mi domando se oltre a quella realtà hanno ben chiaro che i rapporti interpersonali sono ANCHE altro, non solo, ma anche sì.

Qualcuno mostra a questi ragazzi che esistono altri aspetti oltre quelli da tenere in considerazione? Che ci si deve divertire ma cercando di essere responsabili? Usare profilattici? Rispetto per l’altro/altra? Sentimenti?Che l’altro non è un oggetto per il nostro divertimento ma vi partecipa? Che non è sbagliato quello che fanno ma devono essere aperti a tutte le esperienze non perché appartengono ad un gruppo ma sono persone?
Quando si vede la vita come soddisfazione esclusiva delle proprie pulsioni o come mezzo per farsi riconoscere, “essere qualcuno”, si rischia che per qualche ragazzo poi divenga difficile spiegare la violenza, soprattutto se non è direttamente fisica, perché cresciuti nell’appagamento del proprio IO.

Continuo a dire che non ho nulla in certe feste, non considero i ragazzi che vi partecipano delinquenti o immorali, fanno le loro esperienze, mi preoccupo però che questa sia la loro esperienza principale.
Se si osserva il video per intero quello che fa schifo e dovrebbe far riflettere è l’organizzatore di certe feste, quarantenne, che sembra avere rapporti equivoci. Quello fa schifo ed è criminale senza se e senza ma.

Per quanto riguarda le IENE credo che a volte cerchino il sensazionalismo, non credo che tutti i party durex siano così, o che lo siano la stragrande maggioranza dei ragazzi, lo dico con cognizione di causa guardando come hanno montato alcuni video sul BDSM, sembravano servizi sul carnevale dello strano, mentre è molto ma molto di più.


Non posso sapere quanto di quello presentato dalle Iene rispecchi un mondo intero, però voglio offrirne uno spaccato attraverso un' intervista dove un organizzatore  definisce certe feste come alternative anche solo per il fatto che sono frequentati da persone che non rincorrono certe omologazioni ma ne cercano altre, che non sono demoni assetati di promiscuità.
Articolo alternativo Gay tv

Trovo anzi che ci sia del positivo nel considerare la bisessualità come condizione normale che molti emo accettano, anche solo come idea o possibilità oltre che come pratica.

Forse siamo ai primi vagiti di una rivoluzione pansessuale, anche se vissuta  nel periodo in cui i generi sono ancora sfumati, rendendola limitata, ed accentuandola attraverso un look che promuove l' androgenia. Alla faccia degli omofobi terrorizzati dall'amore oltre il genere un esercito di quindicenni che non si scompongono all'idea di limonare con il compagno o compagna di banco dello stesso sesso, anche fosse per "moda", certo apre gli orizzonti.



Baci e schiocchi di frusta.

6 commenti:

  1. Come dicono le mie amiche saffiche (ma secondo me pure agli emo piacerebbe) e in risposta ai tuoi saluti di chiusura,limone e colpetto a te per un post sul quale non potrei essere più d'accordo ;-)

    RispondiElimina
  2. Minerva@ Grazie come sempre per i tuoi complimenti ^_^

    Un bacio semplice.

    RispondiElimina
  3. Ecco...leggendo questo tuo nuovo post, e guardando il video mi chiedo quali sono i sogni di una parte dei ragazzi di oggi, quando nella loro vita tutto è immediatezza, consumo. E' il "no future" dello slogan punk, ma al parossismo.
    Sono rimasta un po' senza parole...

    RispondiElimina
  4. Noir Velour@ Molte delle persone che conosco dai 13 ai 17 non sapevano cosa fare, ed un piccolo numero si è molto sbizzarrito, eppure sono diventate persone "rispettabili".

    Alcuni di loro si perderanno per strada, purtroppo, molti altri avranno una vita normale, qualcuno diventerà addirittura responsabile.

    Fiducia nelle generazioni future. Guarda ME! ^_^ (oddio esempio sbagliato? Hahahaahahahaahaha)

    RispondiElimina
  5. Spero tu abbia ragione...ma permettimi di essere un po' scettica, naturalmente so che non si può fare di tutta un'erba un fascio, mi pongo solo domande sulle generazioni future :-)

    RispondiElimina
  6. Noir Velour@ tranquilla anche le generazioni passate spesso non hanno brillato, a parte alcuni periodi particolarmente fortunati, per cui per male che ci vada continueremo ad essere mediocri.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e contattarci a questo indirizzo nel caso vi siano problemi con i commenti: silvestrogatto@live.com
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.

Contatta Cavalier Amaranto

Per DOMANDE E CONTATTI usate l'indirizzo:



Per qualsiasi problema di Copyright o paternità di quanto presente sul blog sotto qualsiasi forma usate la mail di Yahoo.

Disclaimer

Questo blog è vietato ai minori di 18 anni, nel caso non si fosse raggiunta la maggiore età si è pregati di uscire, continuando a leggere ci si assume la responsabilità di affermare di essere maggiorenni; dato che si parla di sesso e vita di coppia, erotismo, attualità, cultura e filosofia, tanta ironia e anche BDSM:
Bondage & Disciplina (B&D);
Dominazione & Sottomissione (D&S o DS)
Sadismo & Masochismo (S&M o SM).

Si consiglia di approfondire la lettura del disclaimer cliccando
Questa Pagina