5/12/2016

Intervista ad un Master



Questa piccola intervista ha per me un significato particolare, proprio grazie ad essa la mia vita è cambiata in maniera profonda, il piccolo sassolino che piano piano ha scatenato una valanga. Non è stata copernicana tanto per il contenuto ma per chi si è messo in contatto con me dopo averla letta.

Colei che mi ha posto le domande di questa intervista ha da tempo chiuso il blog, si intitolava quarantamanonlidimostra, pensavo di averla ormai persa tra le mail cestinate, fortunatamente non è così.








Il giorno 19 marzo 2012 14:26, ha scritto:
grazie :)pubblico l'intervista domani :)
Ed eccoti le domande!! 
A presto!
Sara :)

  1. Master per passione o per professione?
  2. Curiosità: un master trova attraenti solo gli/le slave o anche, come dire, dei pari livello?
  3. Ci sono uomini eterosessuali che richiedono i servigi di un master? Se sì, perché?
  4. Vuoi provare a spiegare in sintesi cos'è il BDSM e che rapporto c'è tra eros e dolore?
  5. In un tuo post parli dei vantaggi del fare sesso con una quarantenne. E i vantaggi per una quarantenne nell'andare con un uomo più giovane? (prestanza fisica a parte)
  6. Come mai hai deciso di aprire il blog?
  7. Quanti dei tuoi lettori conoscono la tua vera identità?
  8. E se la tua anima gemella non amasse il BDSM?
  9. Ora una riflessione seria, mi tocca (sono indecisa se pubblicarla però): ti va di commentare gli episodi di cronaca nera che hanno visto morire neofiti del BDSM?
  10. Ci consigli siti o libri che secondo te potrebbero stuzzicare le lettrici e i lettori di 40manon?
1. Per passione non sono un mercenario, esiste in questo mondo una realtà a pagamento ma riguarda fondamentalmente le donne dominanti, dette Mistress, insomma la mia controparte al femminile. Ritengo abbastanza inutile il mercimonio in questa realtà, la componente psicologica e di affinità necessita una profonda conoscenza del partner che non si può avere in un rapporto BDSM a pagamento. Diverso sarebbe se si cercasse un rapporto esclusivamente sado-maso, siamo diversi, la differenza fondamentale è che un sadomasochista ha come fine il dolore, per noi è solo un mezzo, tra i tanti, per rispettare i propri ruoli, dominante/dominato.

2. Può sorprendere ma nella maggior parte dei casi almeno uno dei due partner è fidanzato o sposato anche felicemente, si cerca qualcosa di diverso, di non canonico, ed in linea generale abbiamo un approccio diverso con la gelosia.  Siamo aperti anche ai rapporti normali.

3. Sì ci sono uomini etero che richiedono servigi di un Master, nella maggior parte dei casi per partecipare ad un incontro a tre in cui  è direttamente o non direttamente coinvolto nel rapporto fisico con la propria donna o uomo, insomma  osserva la propria compagna/gno fare sesso con un altro o essere la/lo slave(schiava) di qualcun altro, ci sono molte sfaccettature, le inclinazioni sono diverse, vengono generalmente accettate come gusti personali e non ghettizzate.Siamo diversi dai normali scambisti, la componente Dominazione/sottomissione resta.

4. Consiglio di andare sul mio sito per capire cosa significa veramente BDSM :-) comunque è un rapporto a 360 gradi, che riguarda tante cose, non solo il sesso e la componente mentale, la cosa che sorprende maggiormente è l'unione che si crea tra i soggetti, che nasce da una profonda fiducia. A livello fisico un dolore modulato e non troppo prolungato rilascia endorfine che danno un senso di estraneamento e piacere, estatico quasi, questo fenomeno si chiama sub-space, ed è una realtà del nostro corpo. E' assente solo in caso di patologie specifiche che non fanno percepire il dolore come  si dovrebbe. Poi c'è la componente mentale, il riuscire a superare un dolore compiace perché viene superato un limite, e compiace perchè l'altra persona si sente soddisfatta della nostra bravura.

5. I motivi per cui una quarantenne dovrebbe scegliersi un amante più giovane? Ne dico alcuni, sono impegnati in vite diverse, possono essere una ventata di novità, a differenza di un pari età possono accettare meglio che si tratti di un' avventura.

6. Ho aperto il blog perché internet ha permesso alla nostra comunità di crescere moltissimo, questo è un bene, però ci sono molti travisamenti ed errori, per questo ho voluto dimostrare che dietro la Master c'è una persona e non il solito tenebroso fasullo che cerca di impressionare. Come alcuni prima di me ho pensato che mettere in luce la mia esperienza sarebbe servito ad altri che cercano di raccapezzarcisi, alcuni mi scrivono mail con le domande più disparate, per me è motivo di orgoglio.

7. Pochissimi.

8. Potrei rinunciarci per un certo tempo, però sono sicuro che prima o poi lo ricercherei, mi dispiacerebbe ma se fossi sicuro che non accetterebbe sarei costretto come molti a mentire, una volta provato non si torna indietro.

9. I fatti di cronaca spesso  prendono sottogamba i tre principi del Sano, Sicuro, Consensuale, che devono SEMPRE essere rispettati.Prendiamo ad esempio il caso del vicesindaco di Trento, ha immobilizzato la sua compagna(niente Sicurezza) e ha cercato il piacere con una pratica VIETATA perchè non Sana, ed è finita male purtroppo(pubblicalo pure).Le persone che lo praticano non devono essere fragili nello spirito, per fare quello che facciamo c'è una regola non scritta ma che è riconosciuta, per "giocare" bisogna avere un carattere solido ed equilibrato, come detto è un rapporto molto profondo e intimo, un livello di compenetrazione molto alto, ci si spoglia di tutto, bisogna stare attenti.Sbagliare non è ammesso per la parte Dominante.

10. Film
 "The secretary"
"Legami" di Almodovar
 "La cagna" di Ferreri.
       Libri
"Histoire d'O"in italiano ovvimente;-)
"Sottosopra" di Laura Reese è un thriller, in cui il bdsm è fondamentale.
"Hotel Iris" di Yoko Ogawa
"Guida per esploratori del sesso estremo" di Ayzad

Siti
Il MIO :-) http://master-e-slave.blogspot.it/ dove si parla anche di sessualità ordinaria, coppie, notizie curiose sul sesso e ovviamente BDSM

http://www.manettematte.org/ (ormai chiuso da tempo)

http://www.gabbia.com/

http://www.legami.org/

http://sicuroconsensuale.blogspot.it (da tempo inattivo ma sempre valido)

Ognuno di questi siti approfondisce il discorso in maniera diversa c'è tanto da dire, non sono erotici o pornografici.

------------------------------------------------------------------------------------------------------

P.S. Non c'é modo migliore per festeggiare il quattrocentesimo post.

1 commento:

  1. un intervista molto dettagliata piena di spunti e riflessioni...mi intriga sempre più...come si dice non è mai troppo tardi per provare...!! baci baci baci e grazie amore mi piace leggerti !!

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.