7/07/2012

poesia ad un vecchio sentimento

narbona-villaggio-abbandonato

Questa poesia di autore anonimo che ho letto questa mattina mi ha portato alla luce tanti ricordi, in fondo chi tra di noi non ha degli amori, o solo uno, che vive come uno spettro tra i nostri sentimenti?

Anche se non sei con me
C’è una finestra aperta
Anche se non sei con me
Volo con i sensi all’ erta

Anche se non sei con me
Vedo i tuoi capelli color vino tinto
Anche se non sei con me
Amarti è come battersi a Corinto

Starti tra le cosce è come vincere una barricata
La prima volta era una bandiera insanguinata
Il mio cazzo era un pennone
La tua lingua un anfitrione

Anche se non sei con me
Prego perché tu stia bene
Anche se non sei con me
Ti abbraccerei come un lichene

Anche se non sei con me
Ricordo i tuoi sguardi soffici
Anche se non sei con me
Sono diventati cicatrici

Il nostro amore un paese vuoto
Ossario a cui sono devoto
Una lingua secca
Un viaggio per la Mecca

Anche se non sei con me
Il sole spunta di giorno in giorno
Anche se non sei con me
Il tempo cambia lo scenario attorno

Anche se non sei con me
E tutto volge al crepuscolo
Anche se non sei con me
Resta almeno un corpuscolo

Nessun commento:

Posta un commento

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.