12/18/2017

Salomè e l' ebreo errante







Un liquore che è giallo come il sole liquido nel bicchiere, che è contrastato d' amaro e dolce d' anice, liquirizia e se riesci a sentirla la vaniglia, digerente e ricostituente. Complicato come un rapporto umano, sei distillazioni e sette infusioni, alchemiche confusioni e fortuite intuizioni.
Fumi e alambicchi, decanter, più simile ad un laboratorio alchemico che ad un amaro alle erbe. Giusta combinazione degli elementi e dei patimenti.
Scivola sulla lingua, la lascia confusa dai suoi sapori ma è una promessa, ti aspetti che idrati e invece secca, secca e brucia di alcol.

Allora stemperi, con il ghiaccio, ci metti il freddo nel mezzo, digeribile più che digerente.
Dimmi che il nostro rapporto non è così, mi hai offerto il tuo amaro Galliano, piccolo, limpido e chiaro.
 Mi hai detto che ci navighi alla deriva, e il tuo sentimento insordiva, tra le onde di un liquido scosso in un bicchiere, sputacchiere di dolore di altre ere.
 Figlia di Erodiade hai già ballato la danza dei veli al tuo parente Erode, e ha già chiesto la testa di Giuseppe, la verità, eppure hai confessato il tuo dolore all' ebreo errante:
C'è chi si sposa o fa l' amante, io faccio il viandante.
Cammino e ti raggiungo o mi allontano.
Ci siamo distesi nel letto ed ero edera, volevi distendere le tue lacrime ed ero federa, volevi srotolare le tue risate ed ero spalliera.

Tu stessa ti sei sorpresa, un uomo senza radici, costretto a viaggiare, come può provare sentimenti per me? Che non sia chi dice di essere?
La dannazione non è il non trovare un posto, la maledizione sta nel guardare sempre avanti, mai alle spalle. Essere eternamente il presente, il passato non esiste, il futuro è un eterno divenire. Mentre passo i focolai, giacigli, campi arati o boschi, declivi o salite, tutto ha il sapore di casa per un uomo che cancella il passato.

Forse un giorno mi fermerò, non posso decidere io però.
Intanto andiamo avanti figlia di Erodiade, io con la polvere e il bastone, tu con i sette veli strappati, ma ridiamo, ridiamo l' incoscenza e la vita, poi vedremo, poi.



_______________________________________________________________________

Ovviamente questo post è dedicato ad una persona specifica, che spero comprenda tutte le allusioni e i rimandi, è un modo per vedere il nostro rapporto fino qui.

Per il resto di coloro che leggeranno potrete leggerci qualsiasi cosa, a vostra interpretazione.

11/27/2017

Money Mistress una testimonianza








Il precedente post che offriva la visione di una money mistress ha portato ad un dibattito sul mio canale you tube che riporto qui di seguito.

11/02/2017

Una cascata di capelli







A volte nel petto si apre un buco, ma è a intermittenza. Sofismi di una società ricca dicono, perché nel corpo si apre sempre un varco e devi essere ben pasciuto se non è nello stomaco al sorgere o al calar della sera. Allora capisci che l' umanità è una finestra, da qualche parte qualcosa entra, qualcosa esce.
Allora troviamo qualcosa che lo tappi, uno straccio di sentimento, na rattoppata di contatto umano per ricordarci che non siamo isole sparse nel mare di stelle galattiche.
Pensi di aver capito come gira la palla di acqua e fango, perché credi siano tutti simili a te, fino a che non trovi l' eccezione.

10/30/2017

vuole uccidere la figlia perché innamorata




Spesso il cambiamento nasce dalla rottura con schemi ormai usurati, il frondismo della storia, mutamento all' interno del sistema stesso. La storia è tragica e umana nel contempo. Una ragazza frequenta un carabiniere incontrato in un bar, saranno iniziate le solite schermaglie, giorno dopo giorno, fino a che non è nato l' amore. L' ostacolo risiede nelle origini di lei, figlia del boss Pino Scaduto che controlla Bagheria, inserito nella Cupola da Riina, dalla vecchia concezione d' onore e dalla mentalità che nessuno della sua famiglia deve entrare in contatto con le forze dell' ordine.


10/23/2017

money mistress




Difficile argomento quello delle Mistress a pagamento, sono favorevole alla prostituzione, sono anche favorevole a certi servizi che esulano la sessualità normale, a patto però che venga fatto con coscenza e che ci sia un reale scambio fisico, non necessariamente sessuale, però che ci si trovi, si sudi, si frusti, si faccia eventualmente sesso, però un incontro reale esiste.Oltre quello la prestazione deve essere economicamente commisurata alla prestazione offerta. Va bene che siamo nel campo del libero mercato ma bisogna tenere conto della delicatezza dell' argomento, potrebbe creare dipendenza o potremmo trovarci di fronte a persone impreparate psicologicamente, per cui bisogna evitare situazioni che possono creare disagio agli o alle eventuali sottomesse.

Il filmato delle Iene è la dimostrazione di come non dovrebbe essere.