11/09/2010

Giovanardi e la famiglia

giovanardi
Vediamo cosa si vede scritto sotto il nome del mio blog:
” Bdsm,tecniche, strumenti, esperienze, racconti, erotismo.Notizie, vita di coppia, cultura. Il diario di un Master e di una slave ”.
Vita di coppia è anche famiglia, per cui non rischio di deludere chiunque capitasse qui aspettandosi altro, c’è anche quello.
Alla Conferenza Nazionale sulle Famiglie Sacconi ha espresso tale parere:
”Sacconi ha annunciato che sarà rivista l’Isee e sarà creato un "casellario delle famiglie”.
Ovvero il quoziente di ricchezza di una famiglia che permette di avere prestazioni agevolate(economiche) I.S.E.E. onde ragion per cui secondo Sacconi e Giovanardi le famiglie non all’interno della visione cattolica non dovrebbero avere alcuno stimolo alla crescita e all’unione.
Fortunatamente Sacconi come ministro del Welfare si è reso conto di aver detto una castroneria che è contraria anche alla Costituzione:
"Ho citato gli articoli 29, 30 e 31 della Costituzione. Le politiche pubbliche si occupano della famiglia naturale basata sul matrimonio e della natalità più in generale, anche di quella fuori dal matrimonio". Così Sacconi ha risposto ai giornalisti su cosa intendesse per sostegni alle famiglie che procreano. Aiuto anche quindi alle coppie di fatto? "Ovviamente sì, non sono un nazista", ha detto il ministro (leggi qui).
Giovanardi invece della Costituzione se ne frega.
Scrivete a Giovanardi per ricordargli che quello che propone non è fortunatamente ipotizzabile.
giovanardi_c@posta.senato.it

2 commenti:

  1. Sembrerebbe che queste sagre familiste del revanchismo sanfedista costituiscano una tentazione irresistibile per la nostra loquace Vandea di anatema e di governo...
    Se posso permettermi, tra le dichiarazioni riportate dei crucisignati della libertà littoria aggiungerei anche i pensierini di Gianni Alemanno, podestà al Comune di Roma:

    «Per aiutare le famiglie, soprattutto le famiglie numerose e regolarmente sposate, bisogna far pagare più tasse ai single ed alle coppie senza figli»

    Evidentemente, la madre dei cretini non usa contraccettivi..

    RispondiElimina
  2. Questa proposta odora di revisionismo del ventennio, dove si incentivavano i matrimoni per ostacolare la gabella anti zitella.
    alcuni lo chiamano revisionismo, altri lo chiamano incentivo, lo definirei idea in odor di naftalina.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.