12/21/2010

Rosso Natale

Stefano Rosso L’ Italiano

Augurando a tutti quelli che passeranno Buone Feste, in questo periodo di grandi fermenti nel nostro Paese, dove sembra che ci sia un ritorno delle folle nelle piazze e proclami da fine impero, vorrei dirvi che dal 1946 nella nostra amata patria è cambiato ben poco, siamo sempre lo stesso popolo, con gli stessi vizi e le poche virtù.

Prenderò un piccolo periodo di vacanza dal blog per le feste natalizie, alla prossima.  

Stefano Rosso del 1980:

Vent'anni all'estero da minatore
oppure in galleria come editore
scudetti in mezzo, buon meridionale
se ammazzo in Africa son coloniale
se ammazzo austriaci son patriota
canto da sempre non conosco nota.
Piaccio alle nordiche, specie svedesi
cambio governo quasi ogni sei mesi
sono cattolico per adozione
e l'hobby invece è la rivoluzione
mio figlio un giorno sarà calciatore
per il momento è in terza dalle suore.
Ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano
son stato il solo a perdere la mano
sia col tedesco che l'americano
ma se mi chiedi chi fu Garibaldi
uno che nacque presto e morì tardi
ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano.
Siam tutti preti, navigatori
figli di 'gnotta e grandi cantautori
mamma è una santa, le altre da bordello
se perde il Napoli faccio un macello
se trovo un portafogli perchè è vecchio
tv a colori e pane dentro al secchio
siam diplomatici, laici, estremisti
furbetti-asmatici e poi femministi
di calcio tecnici, d'amor maestri
figli di parroci in gite campestri
del cruciverba siamo i pensatori
quattro infermieri, centosei dottori.
Ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano
son stato il solo a perdere la mano
anzi, il pallone con il coreano
son stato il solo a vincere la guerra
sia con la Svizzera che l'Inghilterra
ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano.
Da vivo sono un po' menefreghista
da morto invece son nazionalista
specie se ho nomina da deputato
da giornalista a volte pensionato
ma la domenica problemi grossi
segna Giordano, segna Paolo Rossi.
Ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano
son stato il primo a perdere la mano
sia col tedesco che l'americano
confesso, è vero, ma non è finita
prossima vittima è l'Europa Unita
ma cosa guardi, cosa c'è di strano?
Chi sono dici? Beh, sono italiano.

Auguri a tutti coloro che mi leggono e mi leggeranno, a chi manifesta, a chi se la dorme, a chi se ne approfitta, a chi è onesto e a chi non lo sarà mai.

8 commenti:

  1. Per quel che possono valere gli auguri di un'atea straconvinta come me...buon natale!:-)))

    RispondiElimina
  2. @Profilo_di_donna ^_^ non ci resta che credere in Babbo Natale, sono ateo anche io, buone feste!

    RispondiElimina
  3. auguri di buone feste, e che babbo natale ti porti i doni che desideri :)

    RispondiElimina
  4. ilsoprammobile@ Babbo Natale è in ritardo di una ventina di anni per il Big Jim, gli dovrei chiedere gli interessi Heheheheeheehe.

    RispondiElimina
  5. Ma..ma..ma io a Babbo Natale non ci credo! :(
    Ecco perchè non ho mai ricevuto quello che chiedevo! >.<
    :)
    Buone Feste!!! (per l'ennesima volta)

    (va bene se non sono atea e nemmeno cattolica? XD)

    RispondiElimina
  6. AvidaDollars@ Se non sei atea e nemmeno catolica, Babbo Natale neppure a pensarci..Spero che crederai almeno in Harry Potter! U_U magigabula, bidibi bofibi bù!

    Buone feste, mangia tanto panettone.

    RispondiElimina
  7. No, nemmeno in quello XD
    Mi sa che mi devo scordare il natale io XD

    RispondiElimina
  8. AvidaDollars@ XD pensa che sedere che hai se non credi in niente babbo natale non può portarti il carbone, neppure scagliarti addosso le renne imbestialite.

    Tutto grasso che cola, come dice Ferrara quando suda.

    Eppure qualcuno i regali te li fa, sicuramente, anche se non ci credi. ^_^

    Saluti e baci.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.