3/03/2011

Alluvione!

cemento%20portland

Quando si parla di alluvione di solito non ci si rende conto, almeno fino a che non capita vicino a casa tua, perché quel fiume lo conosci, quel torrente l’hai visto passare in diversi punti nelle tue pellegrinazioni.

Almeno una battuta sul quel torrente che è così povero d’acqua che chiamarlo così è opera di ottimismo l’hanno fatta in molti, anche io, perché se si chiama Ete Morto, non ci deve essere molta acqua, lo dice pure il nome, anche per differenziarlo dall’Ete Vivo che comunque non è che scoppi di salute.

Eppure sono esondati, di chi è la colpa?

Di chi ci ha vissuto, chi l’ha amministrato quel territorio soprattutto in passato, portando la cementificazione selvaggia, chi ci ha costruito, infine è un poco colpa nostra, di tutti, perché si continua ad inquinare e le stagioni cambiano, ma l’ecologia per molti è solo un discorso marginale da rotocalco.

9 commenti:

  1. Si, in effetti a definirlo fiume ci vuole molta fantasia. L'Ete in provincia di Fermo si divide in due tronconi, uno si chiama Ete Morto perché non sfocia in mare e affluisce nel Chienti, l'altro invece che al mare ci arriva si chiama Ete Vivo. Tu come mai li conosci?

    RispondiElimina
  2. Venerdi Sushi@ mi è capitato in passato di passare nel fermano. ^_^

    RispondiElimina
  3. Grandi schiave da queste parti :))))
    Poche, ma davvero grandi.

    RispondiElimina
  4. purtroppo solo chi ha vissuto un tale e drammatica esperienza può capire..Secondo me Cavalier Amaranto la colpa non è della pioggia o del fiume ma dell’incuria dell’uomo, cioè a coloro che non hanno messo in sicurezza il territorio nazionale dove dal dopoguerra si sono succeduti eventi tragici con spese faraoniche andate in fumo. La terra risponde per come viene trattata, questi sono effetti della deforestazione della cementificazione selvaggia e dell’incuria dell’alveo dei fiumi.
    Buona giornata a lei.

    RispondiElimina
  5. @Athena Ci metterei anche la cementificazione dei letti dei fiumi, la terra non assorbe più la pioggia se ci passa il cemento.
    A presto Athena

    RispondiElimina
  6. @ Cavalier Amaranto e Venerdì Sushi: a leggere il vostro scambio di commenti non ho potuto trattenere una risata di cuore. Possibile che in un post su una cosa drammatica come un alluvione, voi riusciate a sterzare repentinamente con tanta passione sul BDSM (quasi quasi passo in zona a conoscervi...)? :D
    Un bacio a entrambi, amici miei, siete stupendi! :-)

    RispondiElimina
  7. @Minerva Jones posso fare come i bambini e dire che ha cominciato Sushi? XD Hahahaahhaah dai che un giorno ci si incontra tra tutti i tuoi lettori più affezionati.

    RispondiElimina
  8. Sì, te lo riconosco, ha cominciato lui - oltretutto, essendo anche quello più grande, avrebbe dovuto metterci un po' più la testa per entrambi :-))))
    Mi fate sentire la maestrina dalla penna rossa, voi due :-D

    RispondiElimina
  9. U_U ho sempre provato simpatia per le maestre, mi coccolavano perché ero uno scolaro diligente.
    Maestra le porto una mela lunedì.

    :-D

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.