4/04/2011

Differenza di età

differenza_età

Giuro ci ho provato, ho cercato per giorni una notizia positiva sulla coppia, sull’ amore, sull’erotismo che rendesse il mondo un posto un poco meno squallido, e per erotismo non intendo il film porno della bella con il buco da telecamera, di esaltazione dell’anima e del corpo nelle sue sensazioni, non ci sono riuscito, sarà perché le nostre fonti di notizia sono viziate dalla ricerca del fattaccio.

L’erotismo può essere leggero come un profumo e non ha abbastanza peso per restare impresso sulla carta o tra gli 101010101010 di una pagina web, per definizione spesso è impalpabile.

Allora ho deciso di rivoltare una brutta notizia, almeno in parte.


Un uomo in età si innamora di una ragazza, compagna di classe della propria nipote per intenderci, la differenza che li divide è estrema, quaranta anni, in questo caso ammettiamolo una vita.

Lei giovane diciassettenne che si affaccia alla vita e lui ormai sul viale del tramonto, decidono di frequentarsi, passano focosi pomeriggi, non li lega altro pare se non la voglia di sperimentarsi, lui non è un ricco magnate con carica politica, lei non è la subrettina che cerca di farsi notare, lo fanno per la voglia di stare assieme.

Anche se lei è minorenne non si può prendere in considerazione l’amore o la passione come coincidenti con il diciottesimo anno di età, per coloro che hanno compiuto i sedici anni sussiste il diritto di fare le proprie esperienze liberamente, anche se questa storia non è nata nel nostro Paese.

Ovviamente da questo discorso è escluso il bdsm.

Cerco di immaginarmi come possa essere cominciata, quali siano potuti essere i segnali tra i due, magari lui è passato di fronte alla scuola della nipote, si conoscevano magari da sempre, cosa abbia pensato lei la prima volta che se lo è trovato tra le braccia.

Effettivamente particolari, ma è la dimostrazione che a volte la passione veramente non ha età.

La storia ha una fine tragica, il padre di lei accortosi della relazione assieme ad altri malmena l’uomo e gli taglia i testicoli, dopo essersi debitamente ubriacato.

La ragazza dimostra molta maturità, avere un padre che arriva a tagliare una parte del corpo di qualcun’altro non lo rende certo un uomo illuminato, eppure nonostante questi problemi, additabile da tutti coloro che la conoscono o che la riconoscono, ammette che la loro era una relazione e non uso di violenza, come diceva il padre della ragazza per scagionarsi almeno in parte.

Concordi o meno questa è una storia finita male, ho avuto occasione di vedere dal vivo una relazione con anni differenti, non l’ho trovata scandalosa.

La mia prima esperienza sessuale a sedici anni è stata con una donna bellissima di oltre trenta anni, non me ne sono mai pentito,  a ventotto ho avuto una bella avventura con una donna di quarantacinque, anche qui solo dolci ricordi.

Ma l’età è così importante?

Fonte della notizia

22 commenti:

  1. L'anima non ha età e quindi da questo punto di vista non è importante, ma non si può comunque sottovalutare.
    Ancora una volta hai sottolineato l'apparenza, la sporcizia che si cerca di imputare ad altri e che invece sta dentro la nostra testa.
    La scorsa estate per alcuni mesi ho frequentato un uomo meraviglioso e talmente intelligente che ancora oggi è al mio fianco anche se in modo diverso: vent'anni anagrafici ci dividono e neppure un giorno nel nostro sentire.
    Eppure una sera in vacanza, a cena in un bel ristorantino dove eravamo soliti recarci, ci è mancato poco che mi mettessi a discutere con il cameriere! L'avevo colto che ammiccava al mio compagno con sorriso sornione.
    Che tristezza...

    RispondiElimina
  2. Ritengo che l'età sia ininfluente.
    Tempo fa non guardavo gli uomini più maturi..non avrei mai guardato un uomo con i capelli grigi.ora invece credo che l'esperienza,l'avere una testa intelligente e pensante conferisca molto fascino ad un uomo.
    e non guarderei mai uno più giovane di me...!sono gusti personali,è vero.
    ma alla fine davvero l'età non conta.
    l'amore o la passione non guardano in faccia niente.
    è chimica,è l'odore dell'altro,è quel particolare che ti ricorda gli occhi di tua madre....inspiegabile.
    buona giornata
    SdS

    RispondiElimina
  3. shadow@ Dipende da chi ammicca...Lo sai che trovo il tuo "spirito" molto affascinante, io avrei ammiccato a prescindere dal tuo compagno...^_^

    SquilibrioDeiSensi@ Solitamente per esperienza ti posso dire che soprattutto quando si è ragazzi/ze si cerca la maturità anagrafica, sarà che si cercano certezze, che ci si trova di fronte a qualcuno che rassicura.
    Con l'età anche io ho cercato qualcuno che stimolasse il mio cervello, a prescindere dalla data di nascita.

    RispondiElimina
  4. ghghghg
    certo che è mortificante sentirsi guardati come la "giovane" (si fa per dire vista la mia età :-D)amante dell'attempato signore.

    RispondiElimina
  5. shadow@ eheheheheheehe però pensaci bene se ha ammiccato era per far notare che il signore in età ha accalappiato una bella donna, diciamo che è un fastidioso e brutto complimento, però se non fossi degna di nota non lo avrebbe fatto.

    RispondiElimina
  6. Anonimo10:37

    la cosa veramente importante e rara è l'amore. Ho vissuto molte storie altre le ho viste da "spettatrice", è posso dire con convinzione che spesso è volentieri ciò che unisce una coppia purtroppo non sempre è il sentimento con la S maiuscola, ma la paura di stare soli, i figli, i soldi, l'abitudine,l'orologio biologico (della serie ho compiuto 35 anni è scattata l'ora x devo farmi una famigliola "pseudo felice"). Quindi differenza di età o meno se c'è l'amore, quello vero per me va bene tutto, anche se ti porta ad una relazione senza futuro, senza progettualità a lunga scadenza. Insomma preferisco un amore senza un lungo futuro, che un futuro pieno di progetti, ma senza amore...non so se sono stata chiara.
    un saluto dalla ragazza che in passato ha amato troppo.

    RispondiElimina
  7. Cpiù chiara e lampante di così si muore.
    In linea di principio concordo con te, anche se bene o male, anche senza progettualità è la dimostrazione che l'amore nelle sue componenti ha quella di avere una scadenza molto più corta delle nostre aspettative.
    Resta poi l'affetto, si trasforma, magari resta amore ma diverso, spessissimo come dici tu si trasforma in convenienza, paura della solitudine, altre cose, ma l'uomo è fallace, dovremo renderci conto che non dura per sempre; vivremo meglio.

    RispondiElimina
  8. credo che l'amore sia il sentimento a tempo determinato per eccellenza.

    ho vissuto storie con uomini più grandi, perchè mi davano in qualche modo una "garanzia" in più sulla loro fine
    (oh e non per morte del vecchiettino eh ;-) .... )

    credo di non conosce ancora l'amore, però chiamo amore tutte quelle sensazioni somatizzo in: accelerazione dei battiti cardiaci, - infelpimento della lingua con drastica e repentina diminuzione di saliva - sorriso ebete al risveglio - surriscaldamento dei miei due neuroni e tutta sta robetta qui....

    a me non dispiace vedere una lei giovane e un lui più avanti, sarei di certo più serena nel guardarli se avessi la certezza che entrambi alla fine ne abbiano tratto e goduto del meglio.

    Vabè..... so andata fuori tema? c'ho la fobia di sta cosa! me la dicevano sempre a scuola! hihihih

    Buonagiornata! O.

    RispondiElimina
  9. @Shadow
    Mio marito ha quasi ventanni più di me all'anagrafe ma fra noi due è lui il più giovane di spirito.
    Ci divertiamo talvolta ad accentuare la differenza per suscitare stupore o critiche intorno a noi. E ridiamo quando il concierge dell'albergo mi scambia per sua figlia :-)

    RispondiElimina
  10. ObliO@ del tuo ragionamento quello che non mi convince è la tua scelta a priori di compagni più anziani perché sicuramente a termine.
    Come credo sia sbagliato pretendere che duri per sempre il ricercare il termine te lo faccia vivere meno intensamente, a che pro lavorare per costruire se poi sai che deve finire?

    La posizione migliore secondo me è non aspettarsi nulla, costruire un rapporto senza scadenze nè a corto nè a lungo raggio.

    Le poche volte che ci sono riuscito anche il distacco è stato meno traumatico, ed il rapporto bellissimo.

    Kameo @ quanto mi divertirei a scandalizzare gl altri nella vosta posizione ^_^

    RispondiElimina
  11. stiamo toccando argomenti importanti eh ;-)
    si kameo, a me la differenza di età con quest'uomo non ha mai creato problemi di alcun tipo, anzi ero molto orgogliosa di noi coppia, non mi sentivo con papà, ma con un mervaiglioso compagno a volte paterno a volte adolescenziale: semplicemente un mio pari.
    (peraltro su e giù per il carso ero io a dover arrancare dietro a lui :-D)
    Il fastidio nasce dall'ovvietà dei pensieri altrui.
    E si che dovrei esserci abituata perchè mio padre aveva la stessa età e succedeva anche con lui :-)

    Io all'amore ci credo, così come credo ai suoi innumerevoli surrogati; ecco! quelli che finiscono son quelli, il nostro esserci confusi.

    RispondiElimina
  12. shadow@ hai aggiunto un elemento importante,Il fastidio nasce dall'ovvietà dei pensieri altrui.

    Proprio vero.

    RispondiElimina
  13. è un modo come un altro per "dare anche l'anima".... è un mio limite mentale... lo so....


    ed effettivamente ora che ci penso i distacchison stati sempre discretamente traumatici!

    :-)
    buonaserata
    O.

    RispondiElimina
  14. ObliO@ anche a te che la serata ti sia propizia.

    Cerchiamo di fare del meglio nel nostro peggio, tutto qui.

    RispondiElimina
  15. L'ultima relazione che ho avuto era con un uomo di 22 anni più grande di me. Per un po' di tempo ci sono stati molto amore, passione incredibile (ed è stato il mio miglior amante!), forte complicità. Per altre ragioni non ha funzionato ed è finita (e ora dico: per fortuna).
    Ripensandoci (ché sul momento era amore puro, quindi avevo messo la testa in naftalina) mi piacciono in generale gli uomini più grandi per alcune ragioni: se hanno avuto vite intense adoro ascoltare il racconto di esperienze e ricordi; poi sono grati perché, donna più giovane di loro, li amo, e non vedono i miei difetti. Sono semplicemente increduli e felici e io condivido questa loro condizione.
    Con uomini più giovani sono lusingata dalla loro considerazione e riconosco loro un'intelligenza - almeno in coloro che ho avuto occasione di incontrare - superiore a chi li ha preceduti. Ben più fragili, ma anche più svegli per tanti versi. Un piacere vero la conversazione con loro. Ma dovessi dirti, non ho mai provato alcuna attrazione e, dovessi pure provarla, eviterei che diventasse altro intenzionalmente: mi sento troppo madre protettiva nei loro confronti, li vedo con quel filtro e li 'proteggo' come amabili ragazzini ma null'altro; mai riuscirei a concepirli come compagni, quindi, e tantomeno mai come amanti. Poi per fare l'amore devo sentirmi sicura di me stessa, a mio agio nella situazione. Quindi, se anche lo fossi al momento (e tendo ad escluderlo), sempre la mente mi andrebbe comunque al 'dopo', alla fine dell'amore, alla crudeltà che potrebbero esercitare su di me sulla semplice base della mia età superiore alla loro. Evito ;-)

    RispondiElimina
  16. Minerva Jones@ sarei così curioso di sapere i tuoi anni...Ma non li chiederò, per me sei Minerva e basta, non ti precludere niente comunque, età diverse mi hanno dato momenti diversi.Tutti più o meno belli.

    RispondiElimina
  17. Mio caro, la mia età si intuisce da molto di ciò che scrivo, visto che spesso faccio riferimento all'aver vissuto certe cose - specifiche di determinari immaginari - in certi periodi ;-)
    Comunque non mi precludo troppo, diciamo che però già comincerei con molta perplessità...

    RispondiElimina
  18. Minerva Jones@ Se potessi mi presenterei con i cioccolatini da te....Hahahahahaah

    Questo è l'ennesimo complimento sl tuo spirito arguto.

    RispondiElimina
  19. Slurp, ripieni al rum, all'arancio o allo zenzero - grazie, tesoro ;-)

    RispondiElimina
  20. Minerva Jones@ lo sapevo sei una golosona! ^_^ Benvenuta nel club

    RispondiElimina
  21. ......Lei giovane diciassettenne che si affaccia alla vita e lui ormai sul viale del tramonto...

    Tramonto un caxxo.....ma guarda te, proprio la mia età precisa!!!
    Simpatico raccontino di un incontro tra sciammannati....

    Complimenti per il blog.....torno
    E.

    RispondiElimina
  22. Esp_Off@ ti aspetto se torni

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.