4/02/2012

Strana proposta


Non sono molte le persone che sanno della mia passione, diciamo che il numero sta piano piano crescendo, quello che non mi aspettavo è che un amico mi ha chiesto se poteva assistere ad un incontro.
Nulla di erotico ovviamente, conoscendolo e avendomelo chiesto “pubblicamente” è chiaro che la sua è pura curiosità, il voler conoscere più a fondo. Quello che mi sorprende è il fatto che appena venuto a conoscenza delle mie tendenze aveva liquidato il tutto come assurdo e lo ammetto mi aveva guardato come se fossi alieno.

Legge questo blog?
Sicuramente sì.
Significa che non ho fatto un cattivo lavoro allora se l’ho incuriosito a tal punto da chiedermi di fargli vedere cosa succede veramente ed è pronto ad accettare quello che mi porto dentro.

Vado a farmi un bicchiere di birra per festeggiare, sono stato bravo, almeno con una persona.

Me lo merito.

Se volete aiutarmi a creare un portale dove potete inserire annunci, creare incontri, parlare, confrontarci, potete farlo QUI


Il dipinto si chiama Nudo e bottiglie.
Autore: Giovanni Iudice. Anno: 2003.


10 commenti:

  1. Sicuramente tu fai un bel lavoro in modo attento con questo blog, te l'ho già detto più volte. Quindi bene se fai capire anche di persona ad amici curiosi di che si tratta.

    Bel dipinto, apprezzo molto i colori, ma le cose inclinate mi rendono nervosissima. A te no? (chiedo per curiosità, nessuna critica: ognuno ha la sua modalità di percezione)

    RispondiElimina
  2. Minerva@ Ci sta bene anche la critica figurati. L'inclinazione offre un senso di movimento secondo me, poi io sono poco oggettivo, mi sono letteralmente innamorato di Giovanni Iudice.

    RispondiElimina
  3. Ma perchè tu vorresti che ogni essere umano facesse le stesse cose che fai tu? Nel senso che questa cosa ti renderebbe felice?
    Io non sopporterei neanche l'idea che tutti facessero le cose che faccio io, se fossimo tutti uguali insomma sarebbe deleterio secondo me.
    Però anch'io come Minerva riconosco che sei molto "professionale" nello spiegare correttamente ciò che fai ed anche attento a dare suggerimenti appropriati.
    Personalmente non mi sento attratta dall'astratto...cioè non riesco a separare completamente l'oggetto del mio desiderio dall'eventuale pratica sessuale che farei con lui.
    Se un uomo mi piace tanto, ma proprio tanto, allora potrei e vorrei non limitarmi a nulla.
    Non so, mi sembra come pensare prima alla frusta e poi al cavallo.
    La metafora è venuta a caso giuro!;)

    RispondiElimina
  4. Cara Orsetta,
    parti da un postulato diverso dal mio, non vorrei che tutti facessero quello che faccio io, vorrei che tutti accettassero senza preconcetti quello che sono senza ghettizzarmi.
    Il post in fondo parla proprio di questo, una persona che mi conosce sotto molti ambiti per dei preconcetti ha ritenuto di farmi presente che per lui come detto ero alieno, cioè essere vivente ma non umano.

    Grazie dei complimenti.

    Lui parte dal frustino il cavallo lo compra a rate ^_*

    Ci sono tanti modi per "iniziare", ti assicuro che non è stato il primo che mi ha chiesto di "visionare", anche se è stato il primo vero amico che me lo ha proposto.

    Proprio perché lo conosco bene sarebbe l'unico a cui accorderei tale favore.

    RispondiElimina
  5. Addirittura ti ghettizzano?? o_O
    Mica stupri ragazzine!

    RispondiElimina
  6. orsa@ Ti assicuro che non sono pochi coloro che pensano che sia una scelta malata, che se venissero a sapere che fai una certa scelta ti considererebbero sciroccato o al pari di uno stupratore. Ecco perché molti tendono a nasconderlo.
    Se sei uno slave, ti considerano un mentecatto.
    Comunque alle donne sicuramente viene imposto il trattamento peggiore, se dominanti non ti dico come possono essere etichettate da certi maschi, se sottomesse ti trovi contro anche diverse donne convinte che una scelta del genere le umili tutte.

    Non è una realtà facile da vivere.

    Non parliamo poi dell'ambito gay e saffico...Per alcuni si aggiunge peccato a peccato.

    Sai cosa mi disse una persona?

    Allora se ti piacciono certe cose prima o poi diventi frocio, perché è così che ci si diventa, se ti piacciono le cose strane prima o poi lo prendi in culo...

    Ovviamente così ha offeso due categorie in un colpo solo......

    Prima i gay definendoli un prodotto di una sessualità malata, secondo definendo quello che faccio una sessualità diversa che prima o poi porta ad una sessualità malata.

    Quello che mi dispiace è che d'impeto ho difeso la mia eterosessualità.

    RispondiElimina
  7. Potrei essere il secondo..

    cheers

    RispondiElimina
  8. Sole Silenzioso@ Ciao Sole....se ti riferisci al post o almio intervento a quello che dice orsa?

    RispondiElimina
  9. @Cavaliere.. Mi riferisco al post.. potrei essere il secondo spettatore dopo il tuo amico.
    E' tanto che ti seguo.. silenziosamente.. e apprezzo molto il tuo modo sobrio di trattare l'argomento bdsm.
    In questo ambiente c'é fin troppa gente esaltata che si crede Dio in terra ;)
    Te sei diverso e questo mi attira.
    In passato ho avuto un esperienza di dominazione che mi ha segnato.. te ne scriverò in privato..
    A presto!
    Sole

    RispondiElimina
  10. Sole Silenzioso@ Adesso ho capito, caro Sole a volte differenziarsi è l'unica arma vincente.

    Poi iniziare a gonfiare il petto come i polli non mi è mai piaciuto.

    Aspetto in privato la tua testimonianza.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.