9/10/2012

Termini gay

profumo.....
Non starò a spiegare come mai mi fossi deciso a depilare la mia parte pubica, allineamenti astrali mi hanno portato a prendere questa decisione e interminabili discussioni sull’igienicità con una cara amica mi hanno fatto decidere di andare nel primo negozio Acqua & Sapone che incrociassi nel mio girovagare e fare il grande passo.

Diciamo subito che conosco il commesso del negozio più vicino alla mia magione, un tipino segaligno, dalle mani grandi e la testa tonda e pelata, sempre con un sorriso stampato sulle labbra e incredibilmente gay(il termine esatto è brutto ma chiarisce, è proprio checca) con improponibili camicette alla Formigoni che si aggira per il negozio come Fata Madrina che cerca di aiutare i clienti in difficoltà, che riconosce dagli inequivocabili sguardi persi da file e file di colori sgargianti e bottigliette di plastica di ogni foggia.
formigoni_voto_290411--400x300

Entrato e trovatolo di fronte a me pongo la fatidica domanda, dove posso trovare creme depilatorie?
Incrocia le dita della mano di fronte a sè con fare tranquillo e parte il fuoco di fila delle domande mentre due arzille vecchiette rotonde come pneumatici si aggirano attorno a me:

Commesso-Per chi è?

Cavalier-Ehm per me..

Commesso-Per il petto?(dice toccando la parte espressa continuando a guardarmi ad ogni mia affermazione negativa) la pancia? Sotto? Il parco giochi?

Cavalier-Quello! (dico convinto facendo sì con la testa).

Risponde facendo svolazzare la mano come se provasse il profumo da un fazzoletto. Mi dice di aspettare e sparisce dietro gli scaffali per un fantomatico consulto, almeno così mi dice. Si ripresenta nella medesima posizione, poco dopo mentre lo guardo in attesa di una risposta:

Commesso-Ma il parco giochi, il parco giochi o il boschetto della felicità?

Cavalier-(aggrotto le sopracciglia) il boschetto della felicità.

Commesso-Chiedo dietro( girandosi e sparendo velocemente, altro consulto evidentemente).

Il finale della storia è alquanto scontato, dopo essere tornato ed avermi spiegato con attenzione l’uso e il disuso del prodotto che lui applica dietro le spalle per togliere formazioni pelose, decantandomi le differenze con un altro prodotto diviso dallo stratosferico divario di prezzo di un euro, ho pagato e sono uscito.

Riflettendo però superate le porte di quel mondo colorato sulla simpatica terminologia gaya e sentendomi un poco come Alice nel Paese delle Meraviglie mi sono chiesto se il consulto lo strano commesso lo facesse con il brucaliffo.

14 commenti:

  1. Micòl15:06

    Puo' darsi Cavaliere, puo' darsi..... Oppure il simpatico commesso é provvisto di fervida e immediata immaginazione, e si é preso qualche pausa per dare riposo alle coronarie *_^..
    Pero' hai portato a termine la missione, il commesso mi pare sia salvo e anche tu. Me ne compiaccio.. E sono assolutamente scioccata, la depilazione pubica maschile non me la immagino neppure. Che sprovveduta eh? Sarei quasi tentata di considerarla un'ironica perversione, piu' che pratica igienica. Nel suo piccolo, piu' trasgressiva persino del bondage, dello spanking e dei tuoi schiocci di frusta....-_-
    Mi é permesso mandarti un lieve bacio di saluto, questa volta?

    RispondiElimina
  2. aaaaaaaahhhhhhhhhh!!!!!!!!!!

    Lievi baci?????? Ma qui qualcuno quando legge potrebbe iniziare a tirarmi le padelle!!!!

    Nulla feci innucente sugnu!!!

    A parte gli scherzi i baci sono un gesto affettuoso, accetto.

    Credo che il commesso si stesse anche divertendo, poi ha reso il tutto più simpatico, credo che continuerò a depilarmi, il pisello sembra meno triste senza peli, e poi è veramente più igenico.

    RispondiElimina
  3. sorry igienico, maledetta tastiera non a rilievo....Ciao a tutti, ricordate depilato è bello!!

    Anche se ad alcune sembra più estremo del bondage( non è che fossi una suora carmelitana scalza anche prima dello scalpo intimo e.. :-P )

    RispondiElimina
  4. Micòl19:10

    No, effettivamente suora carmelitana non ti ci immagino proprio. E sì, insisto che lo scalpo é perverso, un passo ulteriore verso la nudita' estrema, di corpo e di anima. Vabbé che nel tuo caso magari é una vetta che hai gia' raggiunto ^_^.
    Mi fa piacere che tu abbia accettato - seppur con riluttanza - un bacio leggero. Tranquillo, la tua pessima reputazione é salva *_^
    Bacio con lo schiocco, ora. E buona serata.

    RispondiElimina
  5. la mia lingua ha apprezzato molto il Tuo dono...

    quanti baci mio adorato...
    ma sei così vanesio che Te li meriti tutti...


    rimarrò quatta quatta ad osservare...
    non c'è ancora necessità di tracciare il territorio di urina...

    occhi languidi e sorrisi splendenti

    RispondiElimina
  6. Autocitazione:"aaaaaaaahhhhhhhhhh!!!!!!!!!!

    Lievi baci?????? Ma qui qualcuno quando legge potrebbe iniziare a tirarmi le padelle!!!!"

    Leggendo Stregatta de Blanc si capisce chi è che tira le padelle....Inversione di ruoli mi piscia addosso per rimarcare il territorio!

    Non ero IO il Master? (Perplesso) :D

    RispondiElimina
  7. non oserei mai Padrone...

    Tu su di me
    io intorno a Te

    RispondiElimina
  8. Micòl@ Qui bisogna preoccuparsi di quella buona di reputazione, tra poco mi portano via coi ceppi al grido:"Questo Master è privato" ricordami così, immodesto e vanesio prima di venir cucinato per benino.

    RispondiElimina
  9. Stregatta de Blanc@ Tutto ciò è inquietante, tra poco decide di mettermi in una teca di vetro e soffiare ai passanti che guardano incuriositi l'uomo col pube glabro....Oltre che pisciarmi attorno ovvio.... :D

    RispondiElimina
  10. eh si cav.
    inquietante è il termine giusto.

    non so se m'impressiona di più l'idea del tuo pube spoglio come l'autunno o le unghie della tua nuova slave...

    che dire...auguri!
    è stato bello conoscerti :D

    cosa rischio se ti mando un bacio solare???

    RispondiElimina
  11. Micòl23:41

    Oddio, sogno o son desta? Padelle, unghie sfoderate, reputazioni da salvare, teche di vetro, territorio marcato... Ora viene spontaneo a me: aaaahhhhhhhh.... avro' mica sbagliato blog?

    RispondiElimina
  12. ...la muta...@ Se anche le amiche ti abbandonano non mi resta che l'espatrio, dovrò chiedere asilo ad altri blog.

    Micòl@ ti assicuro che questo aspetto così possessivo mi è nuovo, oddio da una parte si gongola, anche se conoscendola in Stregatta c'è una vena scherzosa, dall'altra ho capito che non devo lasciare manette in giro per non trovarmi attaccate le pudenda al termosifone.

    :D

    Vedi Micòl per quanto piccolo e limitato come esempio uno scambio di battute è la dimostrazione che si può in alcuni ambiti scherzare sui propri ruoli, non tutto è bianco o nero, ecco la differenza tra un personaggio romanzato, per quanto ben delineato, come in 50 sfumature di grigio e la realtà.

    Rafforzando la mia considerazione che non bisogna essere Mr. Gray per essere un buon Master.

    RispondiElimina
  13. Micòl08:48

    Assolutamente d'accordo, piu' che un Master sereno, giocoso ed equilibrato Mr. Grey mi sembra uno stalker con grossi problemi, e forse neanche tanta fantasia. Credo che l'aspetto ''possessivo'' di cui accenni nella risposta, così come lo scambio di battute, sia divertente, soprattutto se nuovo per te. E che il divertimento e la novita' DEBBANO essere parte di un qualunque gioco. Evidentemente tu e Stregatta avete entrambi quella vena scherzosa che arricchisce e rende leggeri (leggeri, non superficiali). Mi piace pensare che le cose belle - e non mi limito solo all'argomento del post - abbiamo sfumature non solo di grigio (che noia!), ma che si possa passare dal cupo al solare senza sentirsi sminuiti nel proprio ruolo di base.

    RispondiElimina
  14. Micòl@ "piu' che un Master sereno, giocoso ed equilibrato Mr. Grey mi sembra uno stalker con grossi problemi, e forse neanche tanta fantasia." adesso so come definirlo perfettamente.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.