12/09/2010

Amanti

Maddalena e la gelosia

Prima di leggere questo post vi consiglio di vedere questo video di Maddalena, prima di tutto mette in chiaro quanto sia ridicola la gelosia, poi vi offro la medicina adatta per un eccessivo stimolo all’attaccamento.
Siate l’amante di una donna/uomo, dipende dai gusti, che sapete non lascerà mai l’altra persona, per mille motivi, comprensibili o meno. Se continuate a leggere troverete altri argomenti per vivere una storia prolungata con una persona che non vi apparterrà.

Tralasciando per un attimo le considerazioni sull’altrui dolore che potremmo causare, sto adesso parlando dell’amante, di voi, di quali siano i vantaggi.
Riuscire a capire di poter godere di ogni attimo senza doversi arrovellare sulle gelosie e sugli obblighi del rapporto di coppia.

Il momento peggiore per me, che è quello delle domande e le riscoperte, lo attraverso quando faccio la doccia prima di  incontrarmi con lei, con te se mi stai leggendo. La mia schiava, ma che non è solo quello.
A volte tentenno e sarà l’acqua che lava via tutte le stupidaggini e si buttano nello scolo della doccia, sarà che fremo dal vederti e la cosa che mi infastidisce e non poterti sentire, avere, vedere, ogni volta che voglio,  una parte di me sacrificherebbe la libertà con la costanza.
Però poi prendo quanto c’è di meglio nel nostro rapporto, mi fai sentire libero, quando possiamo siamo in contatto, è vero, ma in compenso ci godiamo ogni attimo e gesto che viviamo assieme.
 Mi sembra di essere tornato alla prima cotta, dove conta ogni gesto, ogni parola; la tua mano che prende il mio dito mignolo quando sto per mangiare una vaschetta gelato caffè-cacao grossa come la mia testa e mi chiedi di non fare l’egoista, la foga con cui ti spogli…Tanto altro.
Facciamo finta che non ci sia, tu non me ne parli o ometti chiaramente quando mi dici cosa stai facendo, che lo rende molto più chiaro e presente di come sarebbe se salissi sul tetto e gridassi il suo nome ai quattro venti.
Magari stiamo entrambi mentendo a noi stessi, però non sento più quella bramosia di possesso, il senso di responsabilità di un rapporto, gli impegni.

Come se prendessimo dell’amore quel succo che sa di pompelmo, amaro, aspro, ma rinfrescante e dissetante.

Sei la mia amante, la mia slave, la mia amica, abbiamo rinunciato ad un rapporto per ottenere libertà. Sono umano, se non dovessimo più incontrarci mi mancherai, ma invece di odiarti per un rapporto finito resterò con il ricordo di un bellissimo incontro.


11 commenti:

  1. Io ho capito che l'amore e le sue forme, per continuare a sopravvivere ha bisogno di non avere le catene della quotidianità.
    Estraniarsi dall'oggettività dei fardelli di ogni giorno, libera il cuore.
    Gli amanti prendono il meglio che un rapporto sappia offrire, non hanno scadenze improrogabili e i pensieri corrono liberi lungo la schiena dell'amato.
    E' per questo che non si smetterà mai di amare l'amante, anche se nel tempo non sarà la stessa persona.

    RispondiElimina
  2. Non so che dire. Perché non ho mai vestito i panni dell'amante né ho subìto mai tradimenti da parte di mio marito. Almeno in senso stretto, fisico, poi la mente si sa, va dove vuole. Però per una come me che vive di passione c'è bisogno che quella fiamma sia sempre ben accesa. La maniera poi varia da rapporto a rapporto, se si tratta di relazioni occasionali credo che si debba pretendere prima di tutto la soddisfazione sessuale, carnale, bisogna appagare gl'istinti proprio perché non si chiede nessuna certezza. Quando invece un rapporto è stabile e collaudato sono proprio le certezze, quelle che molti chiamano abitudine, a fare in modo che quell'unione duri nel tempo.

    RispondiElimina
  3. Due punti di vista differenti.

    Amore_immaginato@: Direi che è meglio se ognuno si costruisse i suoi spazi per vivere serenamente, poi lontani o vicini i rapporti finiscono comunque, non durano in eterno.

    Profilo_di_Donna@ provare per credere!!!! Ok scusa la battuta, si cerca di vivere al meglio.

    RispondiElimina
  4. io son passata anche ieri, ma volevo capire che piega prendeva il discorso (rido anche io)

    fare l'amante non è male se non hai aspettative nei confronti dell'altro se non che sia un amante all'altezza del ruolo. Il che, detto in parole povere, significa che l'ultima cosa che desideri è che ti si presenti sulla porta con la valigia :-D

    sulla gelosia non commento: non ho nulla da dire, non la conosco né la capisco. mi sa che a volte confondiamo anche quella...

    RispondiElimina
  5. shadow@ si potrebbe sempre presentare con la sacca da campeggio, così almeno non ti occupa il posto letto.

    RispondiElimina
  6. azz! suonano al campanello... io non apro... ;-)

    RispondiElimina
  7. shadow@ Hahahahahahaah poi sono io quello che vuole dominare! Tu li lasci al freddo nella notte a prendere il bigliettino aspettando dietro alla porta!

    Mi hai fatto scappare una risata,grazie.

    Alla prossima.

    RispondiElimina
  8. interessante la tipa, sono andata a vedere altri suoi video su you tube.

    RispondiElimina
  9. Vero, cervello, bella voce, eleganza.

    Peccato non abbia un blog mi piacerebbe capire come scrive.

    Gli offrirei volentieri un bicchiere di vino per due chiacchiere.

    RispondiElimina
  10. Ho letto su wikipedia che è un'attrice.

    RispondiElimina
  11. Diciamo che è pure brava nella recitazione, vedendo però i risultati effettivi della carriera la chiamerei comparsa, attrice è una parola grossa.

    Comunque brava e sveglia per carità.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.