2/18/2012

Lei era consenziente

articolo-escort65

Io mi sono veramente rotto i coglioni.

Sono stanco di sentire violentatori giustificarsi dicendo che lei era consenziente.

Tutti hanno letto, visto o sentito della ragazza stuprata all' Aquila, mettiamo il caso estremo, ipotetico e non provato, per far ben comprendere i limiti della consensualità, che la ragazza inizialmente fosse concorde a fare sesso di gruppo, spingiamoci oltre, che lei fosse attratta dal fare sesso di gruppo in maniera non proprio usuale, diciamocelo, fuori dai denti volesse un rapporto occasionale estremo.

Nessuno ha il diritto di violare un essere umano a quel livello, anche se inizialmente avesse espresso il desiderio di un rapporto alternativo, non giustifica nessuno a lasciare che rischi la morte per le botte e l’assideramento, l’eventuale desiderio si ferma là dove mette a rischio la propria salute o esistenza nostra e altrui.

 

La consensualità non è il lasciapassare a qualsiasi comportamento, bisogna essere i primi ad escludere scenari pericolosi.

Ricordo un aneddoto raccontatomi da un altro Master, di aver avuto a che fare con un ragazzo che desiderava essere marchiato a fuoco con le sue iniziali, gli ho creduto perché può accadere, poi alla mia domanda

-Tu che hai fatto?

La risposta.

- Gli ho tirato un calcio in culo che sembrava un rigore.

Adesso tornando al caso in esame per favore, per una volta salgo in cattedra, per amare quello che faccio devo conoscerlo bene, il fatto di desiderare qualcosa non giustifica  la sua soddisfazione, per cui caro militare presunto stupratore, presunto perché faccio salvo il diritto di ritenerti innocente fino al terzo grado di giudizio come prescrive la legge, sei solo un uomo che fa schifo.

4 commenti:

  1. Un saluto,son passata a leggere il post di cui mi parlavi e ad ogni modo sono completamente d'accordo con te,sia nei commenti da Meno e Pausa,che qui.

    RispondiElimina
  2. ella nei vicoli persa@ un saluto a te, grazie per essere passata e la condivisione di quanto scritto.

    RispondiElimina
  3. non capisco che polemiche possa aver suscitato questo tuo post, mi andrò a leggere meglio tutto quanto.
    Anzi, volevo già commentare che è raro trovare un uomo che si indigni per questi fatti di cronaca.

    RispondiElimina
  4. Vuerre@ Forse intendevi il post sopra? ^_^

    baci e grazie perchè cisei.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.