11/19/2012

Profumo di donna

ProfumoDiDonna 22






















Con questa pellicola profumo di donna inauguro una nuova serie di articoli denominati "cultura amore ed erotismo"  dove allargherò gli orizzonti al di fuori delle opere che trattano il bdsm cercando di offrire gratuitamente i libri da scaricare o i film in streaming, spero di fare cosa gradita a chi volesse usufruirne.

Questo film capolavoro in streaming di Dino Risi si riassume bene in una frase:" il cinismo è l'arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere( O.W.) ", proprio tenendo fede a questo aforisma l’ufficiale Fausto Consolo reso cieco durante esercitazioni di guerra, accompagnato dal giovane attendente chiamato “ciccio”, parte da Torino per arrivare a casa da un amico non vedente che risiede a Napoli passando per Genova e Roma con l’intento d’uccidersi assieme ad esso.



Subito il capitano Consolo fa comprendere di vederci meglio dell’ attendente in diverse occasioni nonostante la sua cecità, attraverso i sensi del naso riconosce le donne dall’odore delle ascelle e grazie appunto al cinismo comprende che la fidanzata del giovane è una prostituta.
 Lasciandosi poi trasportare da manie assurde come fare sesso con donne dai capelli neri e cercando il minimo contatto emotivo traspare il sui desiderio di solitudine e il rifuggire da una certa figura femminile che incontrerà nella tappa finale del suo viaggio, Napoli.

Una giovane innamora perdutamente di lui è appunto la persona che cerca di allontanare, creando un parallelismo tra amore e l’ amicizia: “ciccio l’amicizia è una cosa seria, significa voler bene a qualcuno conoscendone i difetti” ma rifugge il primo sentimento cercando il secondo, per paura di pesare come povero invalido, che l’amore scompaia e resti la consapevolezza di aver commesso un errore.

Film di sentimenti contrastanti e di vita aspro come un limone ma a tratti divertente; Vittorio Gassman vinse a Cannes il premio come miglior attore protagonista, purtroppo le due nomination all’Oscar come miglior film straniero e sceneggiatura non originale (essendo tratto dal libro il buio e il miele) non portarono ad alcun riconoscimento.

Il finale del film e il suo dipanarsi li ho esclusi per chi non l’avesse visto.

Premi qui per vedere il film in streaming.

5 commenti:

  1. Grazie. Era da tempo che volevo vedere questo film. Spero di riuscire a scaricarlo. Ottima idea quella di condividere film in streaming. Io non so più dove trovarli dopo la chiusura di megavideo. Se posso permettermi, sai dove posso trovare il film "La cagna" di Ferreri?

    PS: Non c'entra niente, ma non riesco a leggere un tuo articolo "Dolore e piacere" che visualizzo come essere stato pubblicato 2 giorni fa, ma che non risulta esistere nel tuo blog. Mi interessa molto conoscere il tuo punto di vista sull'argomento.

    Lady Lussuria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, non so se riuscirai a scaricarlo, la cagna è molto più semplice da trovare, anche perché fortunatamente l'hosting è VK l'unico senza nessun limite e che scorre fluidamente, che ti consiglio di cercare tra i vari siti e forum:

      http://vk.com/video166609569_162476720

      ci sono un sacco di film.

      http://vk.com/
      un social dove molti condividono pellicole.

      Per quanto riguarda il post "piacere e dolore" che in realtà quando pronto si chiamerà "masochismo" analizza molti aspetti della sottomissione, dal lato psicologico a quello fisico, lo stavo aggiustando ma è incompleto, è stato pubblicato per sbaglio, mi sono premurato di farlo tornare una bozza.

      Elimina
    2. Il prossimo post sarà su di un intero genere cinematografico, il Nunsploitation o Tonaca-Movie.

      Elimina
  2. Cavalier che piacere! Son riuscita a guardarmi il film di Ferreri e credo che usufruirò spesso di quel sito. Aspetto con ansia l'articolo sul masochismo. E ti ringrazio ancora.

    Non conoscevo il termine Nunsploitation, figurati il genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego figurati.

      Un bacio a presto.

      Elimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.