9/26/2013

Masters of Sex


















Prendiamo argomenti più leggeri e parliamo di una serie televisiva, molto interessante e dai risvolti inaspettati.

Per chiunque fosse interessato e non volesse avere nessuna anticipazione consiglio di non leggere oltre e andare direttamente alla fine del post per avere la possibilità di scaricare la serie.

P.S. Sono rimasto indietro con le mail, spero mi scuserete, riparerò domenica.


William Masters è un eminente ginecologo, tra i migliori del Missouri, esercitando nell' ospedale universitario matura il desiderio di iniziare uno studio fisiologico sulla sessualità, osteggiato dal rettore e dal Consiglio i primi studi si svolgono in semi-clandestinità con l'aiuto di una prostituta che si rende disponibile dietro compenso a far valutare le proprie prestazioni professionali.

Uomo meschino e sposato con una bella donna bionda, che si crede sterile, cerca di sublimare la propria voglia di notorietà e di sesso attraverso i suoi studi, anche perché mettersi a fornicare con una donna che prega il Signore per avere un bambino smonterebbe anche Satana di fronte ad una vergine.

Diciamo che la serie offre anche spunti spiritosi, come il colloquio tra Master e la prostituta.

M: Il suo orgasmo è durato 9 secondi(annota su un taccuino),
P: Fingevo.
M:Perchè dovrebbe fingere?(la guarda perplesso).
     Le prostitute fingono tutte?
P:Tutte quelle che hanno una vagina fingono dottore.

Serie che riproporrò puntata per puntata approfondendo, per ora è in sub-ita, cioè sottotitolata in inglese.

nowvideovidtorapidgator, (manca putlocker che inserirò io stesso nei prossimi giorni) 1x01 Pilot

nowvideovidtorapidgatorputlocker   1x02 Race to Space

20 commenti:

  1. Invece a me smonterebbe un uomo che lo fa senza un minimo di passione, senza neanche togliersi il papillon dalla camicia. Povera donna! Non solo vuole dare al marito ciò che lui vuole, viene considerata anche frigida?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello di questo telefilm è che riporta molti dei luoghi comuni dell'epoca. Cigno Nero di necessità virtù, se lui non è certo un concentrato di passionalità le scelte sono tre, lo cornifichi, lo lasci, lo stuzzichi sessualmente, mettendosi ad interpretare la massaia da copertina certo non si aiuta .Ricordati che parliamo di un uomo meschino che non vuole ammettere di essere sterile e lascia soffrire la moglie, figurati se ammette che anche lui non è il massimo se la tratta come incubatrice e non come compagna

      Elimina
    2. No, dai. La prima opzione è brutta... Un compagno meschino non deve portarti a diventare meschino a tua volta (vale per entrambi i sessi)! Meglio affrontarlo/lasciarlo, no?
      Baci :)

      Elimina
    3. A volte però cara Gatta è vero che alcune persone riescono a peggiorarti, come per alcune capita che ti rendano un uomo migliore. Baci.

      Elimina
    4. Lei lo ama e lui la ama.. sono felici così, "chi si somiglia si piglia"! A ciascuno il proprio, de gustibus....
      Sono d'accordo con te Gatta :)

      Elimina
    5. Non direi che si amino, anzi, direi che uno ama l'altro, ma non è corrisposto alla stessa maniera.
      Succede, difficilissimo uscirne fuori direi, non impossibile però, dipende anche dai fatti della vita.

      Se fosse sempre e solo chi si somiglia si piglia sarebbero tutti contenti non ti pare? Avremo tutti l'anima gemella, invece capita troppo spesso che non ci si prenda tra simili ma tra diversi perché quello che a noi manca affascina, irretisce.

      Alla faccia di quelli che non amano Pirandello. ^_^

      Elimina
  2. La cosa più importante è darsi dei limiti, guardarsi ogni tanto allo specchio, e decidere se quello che siamo diventati ci piace o no. (queste le regole che mi sono data, riuscissi una volta a rispettarle... Vi farò sapere se funzionano!!!). Alla fine, il bello dei sentimenti, è che sono indipendenti dalla ragione, no?

    RispondiElimina
  3. Benissimo, poniamo il caso che non ci piaccia cosa siamo diventati, sarà pure vero che sono indipendenti dalla ragione, ma 'c'è una ragione nei sentimenti, alla fine cosa ti porta ad essere legato a quella persona?

    RispondiElimina
  4. A me, in passato, ha portato insicurezza, gelosia, vergogna, tristezza, paure varie (tipo appoggiare la borsetta nel posto sbagliato), finte certezze (sono brutta) etc... Quando ho visto questa persona allo specchio mi sono spaventata ed ho deciso di affrontarlo. Sapevo che significava una cosa sola, sarebbe corso da Miss Universo... Ma oggi dico, con tutta sincerità che è meglio così.
    Poi, Cavaliere, i fatti dicono che non sono proprio capace di avere una storia "normale" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi cara Gatta(sto blog è pieno di animali, domestici o meno) dalle poche notizie di cui dispongo l'unico rammarico e di non averlo fato prima, non è che non riesci ad avere una storia "normale" ma valuti le persone in base alle esperienze precedenti, come facciamo tutti, però le tue due storie importanti sono molto poco edificanti, cerca di allargare gli orizzonti e non disperare.

      Elimina
    2. Se preferisci puoi chiamarmi "Bianchina", è uno dei nomignoli che il principe dà alla Gatta della fiaba di M.me C. D'Aulnoy. :)

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Comunque stasera lo guardo e poi ti faccio sapere. Buon lunedì a tutti :)

      Elimina
    5. Gatta va benissimo, mi piace, e poi gli altri sono animali diversi ^___^

      Fammi sapere.

      Elimina
  5. Abbiamo guardato ieri sera insieme la prima puntata... :-) stasera la seconda.
    A parte tutti i commenti rimane un telefilm gradevole, un pizzico stuzzicante. Promette bene.

    Grazie per la segnalazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O vi ho fatto passare una bella oretta spensierata? Sono felice, le metto tutte le puntate.

      Elimina
  6. Gradevolissimo, confermo. Continuerò a guardarlo.
    Tra l'altro non avevo capito che fosse basato su una storia vera, ignoranza mia!
    buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contento che sia piaciuto, significa che offro anche un poco di svago.

      Buona serata anche a te.

      Elimina
  7. Beh ragazzi a me è piaciuta molto questa serie, e per quanto riguarda il protagonista (dr Masters) io lo trovo molto affascinante, di sicuro in uomo difficile a cui stare accanto ma probabilmente in grado di tirare fuori il meglio dalla donna giusta!

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.