3/10/2015

50 sfumature di grigio, ad una festa scolastica si traveste da Christian Gray


Sì si, lo so, avevo promesso che non avrei riparlato né del libro né del film 50 sfumature,
ma questa notizia è troppo divertente.

Vedete la foto di questo simpatico bambino?


Si chiama Scholes Liam, durante la festa organizzata nella sua scuola in concomitanza con la giornata mondiale del libro in quel di Manchester, decide che tra i personaggi letterari d cui vestire i panni Christian Gray è il più adatto.

In effetti tutti lo riconoscono ed il completo grigio con cravatta, con i due accessori che vedete, suscitano scalpore, attirando le attenzioni della preside della Sale High School,  tale Nicholls Lynn, vietandogli di posare per la foto di gruppo. Coadiuvata dagli insegnanti ha tentato di convincere l' undicenne a modificare il suo travestimento adducendo tali motivazioni:

“Queste decisioni rispecchiano i criteri particolarmente elevati dell’istituto in materia di comportamento, di buona educazione di protezione degli allievi".

 
di convincere l' undicenne a modificare il suo travestimento adducendo tali motivazioni: Non riuscendo comunque a convincere il ragazzo, che difeso dalla madre per nulla retrograda ha affermato di essere sicura che il figlio non ha avuto contatti né con il libro né con il film, è rimasto fermo nelle sue posizioni; ove la stessa genitrice difende la scelta del figlio ponendo una lapidaria affermazione che chiude la questione:

“Liam è stato consigliato di vestirsi da James Bond… Ma è un personaggio promiscuo che uccide le persone".

 



20 commenti:

  1. Questo bambino ti assomiglia paurosamente...

    sicuro che non sia tuo figlio? Si spiegherebbe tutto XD

    SdB

    RispondiElimina
  2. No ho la faccia così coccolosa....o sì? XD

    RispondiElimina
  3. "Non ha avuto contatti con il libro o con il film".

    Immacolata concezione di idee per travestimenti? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potrebbe essere bastato il trailer del film e una mamma spigliata? Ciao ATuinsSir

      Elimina
    2. Difficile dire che non ha avuto contatti... Però fosse anche così si potrebbe girare la domanda, per quale motivo c'è bisogno di vestirlo come qualcosa che non conosce? mah...

      Elimina
    3. Se invece partissimo dal presupposto che l' impulso non è stato quello di vestire qualcosa che conosce ma suscitare sensazionalismo mutuandolo da un personaggio da cui traspira trasgressione?

      Comunque la tua domanda è sensata, potrebbe averlo conosciuto, non sempre le mamme sanno tutto quello che fanno i figli.

      Elimina
    4. Se così fosse mi preoccuperei per la madre, se il tuo bisogno di sensazionalismo o le tue voglie di trasgressioni sessuali le devi sfogare su un figlio undicenne hai bisogno di cure serie.

      Per fare qualcosa di trasgressivo penserei (con il suo assenso) a vestirlo da principessa, da Freddy Kruger o da virus di Ebola... e sugli ultimi due dubito siano indicati comunque per un bambino di undici anni anche se è facile vi abbia avuto contatti di qualche genere. :-)

      Buon fine settimana!

      Elimina
  4. il travestimento da virus è un'idea fantastica che ti ruberò ad halloween, devo solo capire come realizzare il costume da SIFILIDE XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. U-U guarda caso ha scelto una malattia sessualmente trasmissibile...Casualità. ..hahahahah

      Elimina
  5. oddio, se non ha avuto contatti con il libro o il film credo sia l'unico ragazzino che non guarda la tv o usa il computer... o anche solo semplicemente parla con i compagni di classe :))

    non capisco se sia stata la madre a vestirlo così, o se sia una scelta del ragazzino...
    nel primo caso concordo con ATuinsSir, mamma ha bisogno di cure, o quantomeno di uno sfogo...
    nel secondo caso (ogni tanto mi piace fare l'avvocato del diavolo..), non ci potrebbe stare che sia effettivamente una prima esposizione delle proprie pulsioni? come si diceva in un post precedente, a 11 anni ormai la maggior parte sono un tantino più scafati di quanto lo fossimo noi, e dal momento che io, che sono stata tutto tranne che "precoce", a 8 anni ero l'unica bambina che non scappava quando il mio compagno di classe brandiva la riga per picchiarcela sul culo, magari il fanciullo ha già capito cosa gli potrebbe piacere... no?

    ah, nella mia beata ingenuità... cosa cavolo ha nella mano sinistra??? non ho mica capito cos'è!!! :)

    buona domenica!

    luna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finti bisturi? Anche il fanciullo con la riga in mano era precoce però.

      Elimina
    2. Avesse un accesso normale a TV e computer saprebbe che esiste il film, ma a 11 anni non credo dovrebbe sapere di preciso di cosa si tratta tanto da travestirsi con finti bisturi o qualunque altra cosa sia, un po' presto per il sesso (a mio avviso, ma la realtà è ben diversa purtroppo) ma sicuramente troppo presto per capire il resto... Secondo me l'unica spiegazione è la madre, se così non fosse sarebbe da servizi sociali comunque. Va bene l'educazione sessuale ma qui si esagera... :D

      Elimina
    3. in effetti Cavaliere mi stavo giusto chiedendo che fine avesse fatto il mio compagniuccio delle elementari, sai? XD XD

      ATuisSir, mi trovi più che d'accordo.. ma con il bombardamento mediatico che c'è stato, non mi stupirei se anche le mie gatte sapessero di cosa parla!! :D :D

      uhm.. e se fosse una croce di sant'andrea in miniatura?

      Elimina
  6. scusate, postilla...
    certo che scegliere come "personaggio letterario" Christian Gray... tristezza.... XD

    luna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scegliendo Anastasia era più allegro? Sai una ventenne totalmente vergine è da ridere :-)

      Elimina
    2. assolutamente no, è che "personaggio letterario" e "Christian Gray" nella stessa frase mi stona assai.... :))

      per quanto riguarda la ventenne vergine... ehm........... "tutto tranne che precoce", dicevo poc'anzi......... o.O

      Elimina
  7. Incuriosita sono andata a cercare la notizia...

    e ho davvero il sospetto che il bambino non abbia idea di chi sia davvero Christian Grey... lo considera semplicemente un personaggio noto, avrebbe potuto travestirsi anche da Dorian Grey, da Zorro o il conte di Montecristo... per lui sarebbe stato lo stesso...secondo non ne ha proprio un'idea com'è gusto che sia

    il punto è secondo me è un altro..
    è evidente che Mr. Grey (che tanto ottimo non direi...) è tanto celebre da essere stato comunque immediatamente riconosciuto da tutti, anche senza mascherina per la notte e le fascette (non sono finti bisturi)

    infatti la madre rivela che il bambino abbia avuto l'idea a seguito della visione del trailer in tv, idea che ha avuto riscontro nel conclamato riconoscimento sociale

    TUTTI SANNO CHI E' CHRISTIAN GREY U_U

    ora mi domando....se avesse avuto la mascherina e la spada? magari avrebbero pensato a Zorro solo se avesse iniziato a fare delle ZETA a destra e manca... tanto è demodè...

    Come al solito le polemiche che sono susseguite hanno origine dalla malizia degli adulti non dall'immaginario infantile...
    è la solita minestra bigotta riscaldata

    la madre, che forse avrebbe potuto prevederlo e consigliare meglio il figlio per evitargli le ovvie polemiche e il conseguente bando, rincara invece la dose difendendo la scelta del figlio con la motivazione che se un bambino si veste da serial killer (Dexter...che io dico...come fai a far capire che sei Dexter????) può anche mascherarsi da sociopatico (perchè noi non vogliamo offenderci ovviamente)

    sostanzialmente la tv espone l'infanzia a dei modelli per loro incomprensibili che però sono ovviamente emulati e che diventano oggetto di frustrazione e quindi occasione di scontro per i genitori

    a perderci davvero....come al solito... sono i bambini

    Non ultimo... l'eclatante tristezza, che come suggerisce Sakura no hana, è proprio nella connotazione "personaggio letterario"...
    insomma...beata ignoranza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono fatto violenza ed ho riguardato il trailer in oggetto

      https://www.youtube.com/watch?v=SfZWFDs0LxA

      Io NON vedo fascette (grazie!!! ora le riconosco per tali), si vedono delle corde per si e no mezzo secondo, ed insisto nel dire che è la mamma ad avere problemi :-)

      Elimina
    2. ATuinsSir... la mamma qualche problema ce l'ha eccome...però pensare a mamma/fascette mi prende un po' male...mi riporta alla tristissima cronaca di questo inverno...

      cmq la verità è che sono delusissima da questa ignoranza dilagante...finalmente quest'anno ho comprato la spada e la mascherina da Zorro, il mio sogno da bambina (che poi alla fine non mi sono mascherata, ma ce le ho per il prossimo anno, almeno la mascherina...)

      insomma nessuno ormai mi riconoscerebbe

      tanto vale vestirsi di Catwoman e andare in giro con la frusta, fai meno scalpore...

      Elimina
    3. Perfetto, esattamente quello che volevo dire io, però c'è un però, se veramente quelle sono fascette(color metallo le voglio anche io...) non è uno strumento immediatamente collocabile al personaggio a differenza della mascherina che è presente anche nel trailer. Questo lascia intendere che la madre non ha solo omesso di consigliare il figlio ma è stata parte attiva nella costruzione del vestito, come normalmente è avendo 11 anni, per cui più responsabile di quanto si penserebbe inizialmente, ma questo pare sia già stato sviscerato, scrivo la risposta a pezzi.

      Concordo invece con la visione della madre, perché dovrebbe essere più accettato l' assassinio e non il sesso? Per quanto estremo.



      Elimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.