2/01/2016

Sotto l' armatura del Cavaliere



Avete presente l'eroe classico?
Quello senza macchia, senza paura. L' Ercole che strozza le serpi in culla dotato dalla nascita di tutti i tratti positivi.
 Il cavaliere che si immola per mantenere i propri principi.
Perché è questo che un eroe classico fa, resta fedele ai propri valori, non piegandosi e non spezzandosi anche di fronte al sacrificio supremo, la morte.
E' arrivato sulla terra poi Lord G.G. Byron. I suoi eroi erano sempre eroi, però ribelli, che non sopportano le autorità, gli ordini precostituiti che schiacciano tutti coloro che si devono sacrificare per lo status quo; spesso arroganti e avventati.

Figli del Lord dal piede equino.

Di passaggio in passaggio, da autore ad autore, con il tempo divengono sempre più imperfetti e mostrano lati sempre più spietati e crudi. Avvolti in nubi di tabacco, nocche spellate, e sorrisi beffardi.
 
Purtroppo sono solo un uomo, che ha saputo dei tragici trascorsi di un rivale in amore che fu. Si ritrova al punto di partenza.

Lo ammetto ho scritto questo pippone solo per ammantare di grazia il fatto che godo delle disgrazie altrui, ma non un altrui qualsiasi, sentire scricchiolare la stessa polvere sotto i denti che ho provato io lo rende particolarmente gustoso.

Però mi sento lo stesso un antieroe, fino all' ultimo ho mantenuto la promessa: ti sono stata vicina fino a che me lo hai permesso, nonostante tutto. Senza contare la pazienza sovrumana che ho dimostrato in attesa di un momento come questo...Praticamente un superpotere.

Che si chiuda il sipario, dietro le quinte fumerò il sigaro cubano GUANTANAMERA che mi hanno regalato oggi. Sorridendo.
  . 



3 commenti:

  1. io credo che a volte dei momenti no vengano a tutti io spero che il tuo sia un sentimento passeggero...se vuoi possiamo entrare più in confidenza in intimità e magari questi passagi a vuoti finiscono e così il bicchiere sarà mezzo pieno invece che mezzo vuoto...!! baci baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Trav,
      perché un sentimento passeggero? Dovrei dire cavallerescamente che ho sbagliato? In fondo la disavventura altrui se foriera di sentimenti negativi non è mai una buona cosa? Diciamocelo non è così che funzionano le relazioni interpersonali.

      Ha confermato quello che pensavo di lui, non aggiungo altro perché non è detto che risponda. Questo sì sarebbe vile da parte mia, colpire e spiattellare tutto pubblicamente. Spero però che come faceva un tempo legga, con attenzione.

      Per quanto riguarda me un' altra storia è appena finita, non ho riportato grossi strascichi emotivi, non è nato alcun sentimento, non accade sempre.

      Mi sento un poco solo, questo sì, a differenza di altre volte in cui avevo bisogno di far passare un poco di tempo mi manca avere una slave. Purtroppo questo non è positivo, rischio di diventare frettoloso e non valutare bene i tempi e l' eventuale donna che ho di fronte. Dovrò mordere un poco il freno.

      Per quanto riguarda la tua gentile richiesta devo declinare, è una questione di gusti, non di altro.

      A presto.

      Elimina
    2. Post Scriptum: Alla Lei della relazione voglio ancora bene, il sentimento è cambiato ma resta una persona importante nella mia vita. Se dovesse leggere so che le farà piacere, anche se lo sa benissimo.

      Elimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.