2/04/2016

Video sadico e consensualità



Non vorrei scrivere post del genere, è difficile far comprendere le differenze tra un rapporto sadomasochistico non sano e relazioni comunque equilibrate ma sicuramente più intense a chi dovesse affacciarsi da queste parti per la prima volta.

Il bdsm non ha nulla a che vedere con il tagliare teste alle galline, quello è sadismo gratuito ed immotivato, come evidentemente non rientra la purificazione attraverso la sofferenza altrui gettando acido.

Non siamo tutti uguali e certi gesti estremi li collocano comunque tra i soggetti che evidentemente hanno una visione distorta dello stare assieme.


Molto più delicato è il discorso della "marchiatura" e i video che sembrerebbero certificare questi atti sulla coscia con un bisturi e sul volto della Levato con altro strumento.

Partiamo dall' assunto che certe scelte (tatuaggi, dilatazioni, inserimenti sottocutanei...) vanno prese con la consapevolezza di servirsi delle prestazioni di una persona specializzata e che le svolge professionalmente e con tanto di attestati, altrimenti sarebbe pericoloso e non SICURO, per cui sempre da evitare.

Nel caso in cui lo fosse, quale sarebbe la differenza tra un tatuaggio che sancisce un unione e questo specifico caso? Prima di tutto dobbiamo sgombrare il campo da eventuali violenze o imposizioni. Deve esserci una comune decisione da pari a pari. Per imposizione intendo un ordine, comunque sarebbe una decisione unilaterale di modifica corporale,  se il soggetto non è momentaneamente in grado di discernere e magari non si colgono segni evidenti sarebbe comunque una violenza.

Poniamo l' ulteriore caso in cui i soggetti sono concordi, la consensualità c'è e non ci sono prove da superare(sempre ordini) i Master o le Mistress hanno l' esperienza o la professionalità  necessari, quale sarebbe la differenza? Si possono compiere gesti che testimoniano l' unione e l' appartenenza che abbiano un carattere più duraturo?

Ulteriore livello, di che tipo di unione stiamo parlando? Definiamola "realtà contestuale".

Se ti arricchisce, se gli atti che compi in nome di questa realtà contestuale non ledono nella psiche e nel corpo chi vi si trova e coloro che sono esterni a questa realtà, non ti porta a compiere gesti non consensuali, possiamo dire che è una scelta personale. Pensate al tatuaggio che si dedica alla persona amata.

Se mancano certi presupposti è ovvio che il significato, il valore simbolico e gli effetti all' esterno della coppa, pur se consapevole e CONSENSUALE sono diversi. 

Sarebbe come giustificare ogni azione perché ci si ama. Il sentimento non basta, ci sono altri limiti oltre quelli personali che riguardano il nostro essere animali sociali. Da questa discrepanza tra desiderio personale e limiti di un contesto, o di un determinato gruppo, che nascono fatti di cronaca di questo genere,come ad esempio la storia violenta di Olindo  e Rosa; che hanno sterminato una famiglia perché un bambino piangeva a dirotto.  Alla fine il significato che diamo alle nostre azioni ne influenzano la natura. 

2 commenti:

  1. siamo sempre alle solite chi decide chi sia giusto o sbagliato!? chi decide le regole della morale!? io personalmente quando incontro scene bdsm se son leggere soft mi piacciono...però quando vedo persone legate cere forti frustate ecc. mi danno troppo la sensazione di dolore...però è un mio giudizio personalissimo!!! baci baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ho ben spiegato, almeno non quanto credevo. Non sto parlando di questione morale, ma di "come" e "perché" si facciano certe scelte.

      Alcune azioni, secondo il loro significato che vogliamo attribuirgli e in che contesto si pongono non hanno la stessa valenza.

      I gusti poi sono altra cosa, ed è una questione personale se restano in ambito personale.

      Elimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.