7/31/2017

video omofobo




La comicità come ho già sicuramente detto risente di molte influenze, la geografia, l' attualità, il tipo di pubblico, la sua cultura, il vivere quotidiano, tanti fattori che si mescolano insieme, il cui risultato è l' immediatezza, perché ridere è un moto spontaneo, poco logico che stimola la condivisione. Per cui spesso si muove per stereotipi, di tutti i tipi.

Sono stato vicino a molti comici, per passione, prima o poi si riesce a comprendere quando è spontaneità o quando vero mestiere, fatto di prove e di studio, ma questo accade tra i professionisti, non tutti lo sono e molti cercano di far ridere, anche solo gli autori di un lavoro corale, come nel caso di un video.


Nel secondo caso si rientra nella "goliardata", ma elemento che lo accomuna alla vera e propria professione è che la comicità politicamente corretta non è divertente per nessuno.

Un giovane, che cerca di entrare in politica, gira un video, stupido, senza mestiere, che non farà ridere se non chi vi ha partecipato. Però poco importa, serviva a far divertire chi lo gira ed è un ricordo, ha raggiunto il suo scopo.

Video Youtube "Acqua di  frocio"

Non mi importa neppure il colore politico, io non voto, per me sono tutti uguali, oddio quasi, forse i più vicini con tanti ma sono i radicali. Comunque sia Fabio Ragni si è visto attaccato e accusato di posizione omofobe e rischia la sua carriera, perché secondo alcuni quanto detto nel video è inconciliabile con la posizione del proprio partito.

Chiunque leggerà questo post deve sapere che con alcune persone mi permetto di fare battute a sfondo sessuale, a volte anche sessiste, per ridere, per sdrammatizzare, per abitudine.  Eppure sono da sempre favorevole alla parità dei diritti al di là del sesso di provenienza, non mi sento una persona spregevole.

Quello che mi preme dire è che in Italia tutto si butta in campagna politica, qualsiasi cosa, anche la più scioccha. E' un Paese triste.Vorrei politici capaci, onesti, onorevoli sì, ma che sappiano discernere tra un' affermazione data in piena consapevolezza della propria carica pubblica, come fanno alcuni parlamentari cianciando di uteri in affitto, sesso a pagamento e gusti sessuali, ed un video fatto per ridere prima di entrare in politica.

Non conosco l' attività di Fabio Ragni, non posso parlarne bene, non posso parlarne male, spero solo che abbia la possibilità di provare. Sperando questo sì, che si dedichi con rettitudine.

Giochi politici appunto o mezzi di distrazione di massa.

Nessun commento:

Posta un commento

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.