2/13/2012

come conquistare una donna (ovvero essere meno stronzi)


Mi piacciono le donne, mi piacciono tanto, non solo quando devo metterle in verticale, mi piacciono spesso quando parlano,  ballano, bevono, fanno le cose di tutti i giorni.
 Tutto parte dal fatto che non sarò mai come loro, che mi sono simili ma distantissime, le mie migliori confidenti sono due donne, mia sorella, la ragazza di uno dei miei migliori amici, Ada, allora, o sono coglione io alla base, oppure chissà come mai riescono spesso a indirizzarmi verso la giusta direzione.

Questo decalogo è semi-serio, ovviamente non sono così presuntuoso da sapere tutto sull’Universo femminile, diciamo che conosco bene gli uomini.

Insomma ci si prende un poco in giro, maschi non vi avvelenate la vita per così poco.
Lo dico perché mi sono reso conto che tra gli utenti blogger che mi seguono uno è andato perso, caro amico  
ho solo una cosa da dirti, se non reggi il sarcasmo potevi andartene via prima. 







  Ricordati, le donne hanno un cervello. Sembrerà incredibile anche a te amico, ma è proprio così.
Lo so che molti uomini sotto sotto pensano cose delle donne che non ammetterebbero mai, che sono “inferiori”, ricordarsi che non stai interagendo con un comodino Luigi XIV aiuta a fare meno cazzate.

 

  Ascoltale, questa si ricollega alla prima, se ti ricordi che hanno un cervello magari non prendi per oro colato tutto quello che dicono ma almeno non penserai a come ci sia finito il Mars tra i cuscini del divano, controllare se è ancora sigillato e infilartelo in bocca mentre danno fiato alla loro. Ti dicono che alle donne piace farsi ascoltare, prendila per vera se proprio non riesci a farti una ragione sul fatto che hanno un cervello.  



  Non sono tua madre, non è che le puoi trattare a cazzo e sperare che ritornino, tua madre ti ha partorito, anche se sei una merda lei è geneticamente predisposta a perdonarti, le altre no.La stessa cosa vale se la prendi per una sguattera, magari tua madre ci passa sopra per amore uterino, però non è che ti viene un ernia se raccogli i calzini e le mutande da terra.



  Rispettale.Lo ammetto può sembrare strano da uno che ama sottomettere, ma chiariamo subito una cosa, mi è capitato di ordinargli di grugnire mentre facevamo amore anale e condire il tutto con;”faccio schifo mi sto inculando una scrofa…”, sculacciarle pesantemente, usare mollette, cera, fruste, corde e bavagli…punirle se disubbidivano ad un ordine…Trattate come schiave dentro e fuori dal letto…Però oltre quello, e dismessi i nostri ruoli se non avessi rispettato l’essere umano loro non mi avrebbero rispettato, allora niente avrebbe senso, il bello è proprio piegare una persona che ammiri, a cui in un certo modo vuoi bene, non strisciare per strisciare, ma perché lo fa solo con te. 

   Ricordale ogni tanto che sei presente, che ci sei per viaggiarle accanto, non troppo spesso, però aiuta, basta chiedergli se va tutto bene, un bacio, un piccolo gesto. 


  Se c’è qualcosa nel suo comportamento che cozza con il tuo modo di essere lascia perdere, sinceramente, esempio pratico, reale.Se durante una caccia al tesoro sono richiesti un paio di slip e una ragazza molto spigliata è capace indossare un pareo, toglierseli, per metterteli in mano belli caldi, certo che la cosa avrebbe fatto girare la testa  a tanti, ma se sei di Comunione & Liberazione, rinunciaci, per te e per lei.

  Cerca di evitare di portarti a letto ogni amica che ti stringe la mano, a meno che non ci sia un accordo, ricordati il punto 2!

   Le donne usano molto l’olfatto, anche incosciamente,alcuni uomini lontani da una donna per un certo tempo tendono ad imbrutirsi, caro orso Yoghi non sei nel parco di Yelloston che devi fare km per trovare una sorgente, la vasca non è un abbeveratio per cavalli. 

  Tieniti stretti i tuoi spazi,  felice lui, felice lei, alcune donne e/o ragazze tendono ad essere invasive, fortunatamente con l’età questo atteggiamento si mitiga o svanisce, però in caso contrario sarebbe meglio essere CHIARI, tesoro ti voglio bene, ma in certi momenti LEVATI DALLE PALLE, conditelo più carinamente ovvio.



  Difetto molto maschile, quando si “conquista” o si sposa una donna molti mettono il culo al caldo sicuri di aver raggiunto la meta, amico caro, è lì che comincia l’impegno, non dove finisce.



   Fare l’amore significa far godere il partner per farlo felice anche sessualmente, per cui non può più basarsi solo sulla penetrazione pene-vagina, ma deve includere anche altro…Usate tutto il vostro e suo corpo. 


  Non accompagnate la testa della donna con la mano per dargli un certo ritmo mentre praticano la fellatio, pompino o bocchino per i meno smaliziati, ditelo a voce se deve aumentare il ritmo, carezzatele la testa, prendetele i capelli, ma non imponete il ritmo con la mano.Tra perentesi io amo essere carezzato mentre la…Bacio, ci sarà pure qualcuna che la pensa come me! 



Ciao alla prossima.


13 commenti:

  1. Mi sa di sì, quantomeno l'unica che lo dichiari apertamente :)
    Ciao, leggerò il resto...


    PS
    TOGLI 'STO CAZZO DI CAPTCHA! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Orsa!
    allora non sono solo.

    p.s. prima della modifica di blogger riuscivo a farlo, adesso devo vedere bene come toglierlo.

    RispondiElimina
  3. Perchè, pensavi di esserlo? ;)
    So che non dovrei chiederlo, ma sono curiosa e non capisco quale possa essere un lavoro che non si possa dire?
    A parte il killer...ma solo per ragioni logistiche se si ama l'aria aperta :)

    RispondiElimina
  4. OrsaBIpolare@ A volte credere di essere unici conforta.
    ^_^

    Svolgevo un lavoro che mi metteva a contatto con molti ragazzi, per lo più in età scolare; se scrivessi una mail all'indirizzo disponibile per scelta personale si legge nome e cognome, perché è una comunicazione più privata, per le mie inclinazioni sessuali alcuni potrebbero mal interpretare,considerandomi "pervertito" a 360 gradi.
    Ottusi.
    Ecco spiegato il mistero.
    ^_^

    Allora lo leggono il mio profilo!

    RispondiElimina
  5. Grazie, sei stato molto educato a rispondere.

    Certo, almeno io leggo sempre i profili dei pervertiti! ;)

    RispondiElimina
  6. OrsaBIpolare@ ti si sono consumati gli occhi a forza di leggere?!!!

    ^__^

    Hhaahahahahahaahahahaah

    Prego, figurati non mi è costato risponderti.

    RispondiElimina
  7. Perdonami se non commento il tuo post e ti chiedo, invece, di spiegarmi il tuo: In che modo quello che ho scritto sarebbe sovversivo?
    Temo di non aver capito.

    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  8. Antonia@

    In una cultura come la nostra, dove comunque "fare il furbo" ovvero non rispettare le regole, è un peccatuccio veniale, perdonabile, alimentata dai nuovi mezzi di comunicazione dove per influenza del marketing quello che conta è superare le regole, dire che seguire le regole è bello, oltre che giusto, "sovverte" la mentalità imperante.
    Come quando Visco disse che è bello pagare le tasse.
    Quello che dici è giusto, ma quante volte senti dirlo?
    Mai.
    Come nella favola per te il re è nudo, ammetti qualcosa che molti altri tacciono per convenienza.

    RispondiElimina
  9. In realtà il mio pensiero era più esteso di così.
    Ho scritto che le cose belle nascono dalle regole del mondo, quelle che segui scrupolosamente perché ti hanno raccontato che così si fa. Ma subito dopo, ho scritto anche che dagli errori, dagli imprevisti, dagli inciampi, nascono le cose eccezionali.
    E se lo leggi in quest'ottica, il mio pensiero è diverso e più articolato.
    E'vero, io sono una che rispetta le regole, ma più volte, nella mia vita, mi sono resa conto che le cose più emozionanti sono state partorite dagli sbagli o dalle regole infrante.

    Un sorriso.

    RispondiElimina
  10. Antonia@

    Vedi Antonia sono rimasto così colpito da quell'affermazione che effettivamente avevo lasciato da parte il resto.

    Comunque disarticoliamo pure il bello dall'emozionante, anche il rispettare le regole è bello da da vivere.

    Saluti a te.

    RispondiElimina
  11. Io sono troppo bigotta per non restare interdetta nel leggeri alcuni altri tuoi post. Se li leggo assumo una parvenza da ebete o sorrido nel migliore dei casi perchè mi meraviglio come una bambina ingenua che certe cose anche solo si pensino. Un giorno crescerò e magari mi ritroverò con una frusta in mano...chissà.
    Però questo post mi è piaciuto proprio tanto, fra ironia e sarcasmo tante cose vere, ovvie ma di cui pochi tengono conto.
    Il non ti viene l'ernia se raccogli calzini e mutande ha provocato risata sonora. Ho un amica che mi racconta che presa da raptus vendicativo ha raccolto calzini e mutande sporchi da terra, messi sul cuscino del marito, il quale prima di andre a dormire li ha semplicemente messi di lato :-)))))

    Grazie buona giornata.

    RispondiElimina
  12. Eli@

    In futuro o ti trovi con Un frustino in mano o un pelapatate con la barba a preparare la zuppa su un cargo battente bandiera liberiana...Vai a sapere! ^_^

    Mi piace far ridere le persone, ci sta poco da fare.

    Dovrò abituarmi al fatto che la gente i miei post li legge, mi meraviglio sempre.

    Sappilo sono pronto ad aprire un fans club per quell'uomo, il marito della tua amica! Inflessibile! Hahahahahaah

    RispondiElimina
  13. Eli@

    In futuro o ti trovi con Un frustino in mano o un pelapatate con la barba a preparare la zuppa su un cargo battente bandiera liberiana...Vai a sapere! ^_^

    Mi piace far ridere le persone, ci sta poco da fare.

    Dovrò abituarmi al fatto che la gente i miei post li legge, mi meraviglio sempre.

    Sappilo sono pronto ad aprire un fans club per quell'uomo, il marito della tua amica! Inflessibile! Hahahahahaah

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.