11/08/2012

Possiamo riposare in pace per sempre

amore-e-morte
Un piccolo passo avanti di civiltà, le coppie di fatto, di qualsiasi sesso ed inclinazione; a differenza della Spagna e della Francia da poche ore, nel nostro Paese non hanno il diritto ad alcuna ufficializzazione di fronte alle autorità e come pegno amoroso, per una città però non sarà così.

A Bologna via libera alla modifica dei regolamenti che determinano la sepoltura, le coppie di fatto sono equiparate alle coppie sposate.

Per cui tutte quelle restrizioni in base al quale la controparte della coppia di fatto non poteva decidere se essere tumulata assieme anche se alla morte del compagno o compagna è residente in una città differente, se cremare o disperdere le ceneri(scelta esclusivamente riservata ai soli parenti) vanno a decadere.

Tutto grazie all’impegno dell’ ex presidente dell’ ArciGay a livello nazionale Sergio Lo Giudice.

Lo trovo così dannatamente romantico il poter scegliere di essere riconosciuti come coppia quando più nessuno può contestare l’unione di due persone che hanno deciso di amarsi, magari anche diversamente, ma sempre di appartenersi anche quando si è superato l’atto finale.

Fonte:Corriere Bologna

1 commento:

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.