2/10/2011

Arte, Amore, chiacchiere

amore

Sono tornato, diciamo che mi sono preso un periodo di pausa, mi sono messo alla prova, ero molto confuso, anche da quello che scrivevo su questo blog leggevo il bisogno e il desiderio di qualcosa di diverso, una schiava va benissimo, ma ho già provato la gioia di avere una donna al fianco ed insieme una slave, mi sono sentito come se mi mancasse un pezzo, come se  avessi iniziato a comportarmi come un gambero, sono andato oltre e sono tornato indietro.

La donna che mi si è offerta come slave ovviamente ha declinato la mia richiesta di stare assieme, non è questo che voleva e non se la sente di lasciare il compagno che comunque a modo suo ama, solo che non riesce a soddisfare quella piccola parte di lei che le impone di ubbidire fino in fondo, non voleva sapermi solo e mi ha proposto di restare almeno fino a quando non avrò soddisfatto il mio desiderio di un rapporto completo.

Si è insinuato il dubbio che la sua fosse una posizione di comodo nell’attesa di salvare capra e cavoli, lupi ed agnelli, comunque sia ormai ho preso la mia strada e per quanto ella temporeggi è evidente che io cerco altro, spero di trovarlo o almeno mi divertirò nella ricerca.

Ringrazio tutti coloro che sono passati, coloro che si sono iscritti, i blogger che non ho più visitato e tornerò presto ad ammorbare con i miei commenti, si ricomincia.

Amare è l’arte in cui sono sempre alla ricerca di nuovi maestri e nuovi orizzonti.  

11 commenti:

  1. in effetti cominciavo a chiedermi cosa fosse successo e quando saresti tornato :-)

    sei un uomo intelligente e queste tue ultime riflessioni me ne danno conferma, ce ne fosse mai stato il bisogno (e fosse poi di qualche valore cosa penso io di te :-D)

    c'è voglia di completezza in queste tue parole, la giusta voglia di "di più".

    capitano anche a me pensieri simili ai tuoi...

    RispondiElimina
  2. shadow@ Ahhhhhhhhh! Pensavi di esserti liberata di me...invece NO! Te lo faccio per dispetto!

    Hahahahaahahaha

    Un bacio.

    RispondiElimina
  3. Amore_immaginato@ grazie ^_^

    RispondiElimina
  4. sono contenta che tu sia tornato :)))

    RispondiElimina
  5. prendimi l'anima@ Grazie ^_^

    RispondiElimina
  6. Mio caro, bentornato e grazie per esserti subito fatto sentire.
    Un uomo piacevole, intelligente e profondo come te non disturba con i propri commenti, anzi: ed è una gioia sentire le sue parole, spesso, risuonare con le proprie :-)

    Quel che ti posso dire è che in certi momenti siamo alla ricerca, come tu sei ora (e come in realtà sono sempre anche io) di qualcosa di sublime e gratificante, perché quando s'è assaggiato quello o si ha una sensibilità che tende in quella direzione, difficilmente si accetta di tornare indietro e accontentarsi pur di avere qualche scampolo di quella felicità ben più alta cui tendiamo.

    Ma davvero, forse, il tendere a quello ci potrebbe permettere di godere appieno dei passi intermedi, di viverli 'per noi', di essere ricchi di desiderio, passione e serenità - e portare questo a chi incontrerò.
    Tu sei un essere umano splendido: coltiva te stesso, così da avere un regalo prezioso da donare alla persona che incontrerai - perché sei una persona che già ha un grande talento come splendido essere umano.

    RispondiElimina
  7. Minerva Jones@ Prima o poi smetto di arrossire, appena ci riesco mi rifaccio vivo, comunque ti ringrazio tanto.

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Cavalier (meglio aggiungere Amaranto per non destare facili fraintendimenti con un noto personaggio politico ? :-)) ) innanzitutto volevo complimentarmi per il tuo blog, ricco di argomentazioni, ma soprattutto di riflessioni intelligenti.

    Credo la ricerca, per un anima Dominante, sia molto simile al "percorso" di una schiava con l' unica differenza (qui lo dico in modo del tutto soggettivo e frutto di esperienze personali) che il proprio Ego rischia di prevalere su altri aspetti molto piu' importanti. Personalmente, fino a una decina di anni fa (mea culpa), sentivo prepotente il bisogno di nutrire e soddisfare il richiamo animale del mio "Dominantego" tanto
    da farmi passare in secondo piano chi avevo di fronte....l' importante era sottomettere. Quando capii che si trattava di Egodepressione, di un ostinato bisogno di dirmi quanto ero bravo,di una necessità atta solo ad appagare una perversione .....smisi di ricercare interfacciandomi al mondo Bdsm in modo completamente diverso.Introdussi, per la prima volta il concetto dell' Appartenenza dove il rapporto non e' piu' un solo dare o un solo avere, bensì un Unione di due interi e non di due mezzi (tanto per intenderci andavavo contro il concetto della mela).Questa bidirezionalità paritaria, aldilà di ruoli convenuti e precostituiti ci porta alla consapevolezza di avere di fronte sempre prima la Persona e solo dopo tutto il resto.

    Chiedendo scusa per questa prolissità e lungi da me dall' elargire consigli, l' invito e' di ricercare una Persona...se poi e' anche schiava......la nostra ricerca termina.

    Il mio saluto

    RispondiElimina
  9. Axman@ Non ti preoccupare se risulti prolisso, sei in buoni compagnia devo prendermi a schiaffi le mani per non dilungarmi troppo.

    L'esperienza che tu riporti per molti, me compreso, risulta la prima fase di avvicinamento al Bdsm, poi cambia da persona a persona il periodo di incubamento di tale fase, alcuni non lo passeranno mai.

    Devo essere sincero, se non avessi avuto le partner giuste magari prenderei ancora in considerazione il lato "oggettistico" e non "soggettistico" del rapporto.

    Ti ringrazio dei tuoi complimenti e ricambio, ho visto il tuo blog e devo ammettere che non sembra fatto con blogger, molto bello.

    RispondiElimina

Siete pregati di non scadere mai nel turpiloquio, andare contro le leggi vigenti in Italia e usare questa mail per eventuali contatti: silvestrogatto@live.com

Nella versione WEB sono presenti altre possibilità di contattarmi.
Ricordate che state sempre parlando con esseri umani, anche se dietro la tastiera.